Problem Solving Trascendentale - 💡 Fix My Ideas

Problem Solving Trascendentale

Problem Solving Trascendentale


Autore: Ethan Holmes, 2019

Talking shop: Adam Savage nell'officina MythBusters della M5 Industries di San Francisco: "Questa è la mia stanza preferita nell'edificio; Adoro la precisione qui. "

MAKE project editor Paul Spinrad ha incontrato Adam Savage a San Francisco durante la produzione della nona stagione di MythBusters. In precedenza, Savage aveva trovato una fonte locale per quantità industriali di acido citrico, che lui e co-conduttore Jamie Hyneman avevano bisogno di determinare se Alka-Seltzer e l'acqua potessero produrre abbastanza pressione per uscire da una cella.

Paul Spinrad: Come hai iniziato a fare le cose da bambino?

Adam Savage: Come ho detto nel mio benvenuto a questo numero, mio ​​padre era un pittore, il che mi ha dato un vantaggio reale. Lo vedremmo dipingere uno sfondo, e ci sarebbe tutta questa vita, e lui lo guarderebbe ed espirò bruscamente in una sorta di fischio silenzioso. Da bambini, è stata una grande cosa per noi vederlo eccitarsi. Quando volevo una macchina da corsa per il mio orsacchiotto, ne ha realizzato uno per me in fibra di vetro. Fece una cornice di filo di pollo e vi posò sopra la vetroresina.

PS: Wow - negli anni '70 era all'avanguardia!

AS: Poliestere, uomo, no resina epossidica allora. Puzzava davvero male. L'ha levigato, dipinto, è stato magnifico. Adoro quell'auto, anche sapendo che ce l'ha fatta. Mio padre mi ha anche aiutato a realizzare un'armatura di latta quando avevo 13 anni per Halloween. Abbiamo tagliato i pezzi con le pinzette e poi li abbiamo fissati insieme ai rivetti. Rivetti pop: che grande tecnologia! Ho indossato la tuta fino alle superiori e sono svenuta per l'esaurimento da caldo.

Quando volevo fare qualcosa, mio ​​padre ha detto OK, ecco le forbici e il pannello opaco e il nastro adesivo. Quindi ho fatto un sacco di cose con il cartone.

Un giorno, dovevo avere forse 13 o 14 anni, ho fatto un uomo a grandezza naturale con il cartone. E questo è stato il primo momento trascendente per me, in cui ho sentito la liberazione da tutte le preoccupazioni del mondo nel processo mentale di pensare attraverso questo progetto. A un certo punto mi fermai e andai da mia madre in cucina, e le dissi qualcosa del tipo: "Voglio solo che tu lo sappia alle 5:04 in questo giorno, sono davvero felice. "Ero un po 'drammatico, ma ricordo ancora quella sensazione così vividamente. E 'stata una vera gioia. E l'uomo di cartone si sedette davanti alla casa dei miei genitori per un paio d'anni.

Un'altra volta, ho trovato un frigorifero dopo la scuola e lo stavo spingendo a casa. Questo ragazzino robusto si avvicinò a me e disse: "Questa è la mia scatola". E dissi: "No no no no no". Così abbiamo avuto una lotta spinge. L'ho spinto e lui ha fatto marcia indietro e ha detto: "Non mi ha mosso! Non mi ha mosso! "L'ho spinto di nuovo, e non ricordo esattamente come è andata a finire, ma se n'è andato. Ho usato quella scatola per creare un'astronave per un film da 8mm che i miei amici Paul Caro ed Eric Pack stavano girando. Abbiamo persino smesso di animare un'esplosione animata. Hanno cercato di rimanere perfettamente fermi nello sparo mentre tiravo fuori come due piedi di filo per essere il laser e poi ho appiattito questa forma di esplosione che ho tagliato la carta. Non ho mai visto il filmato!

Dopo di ciò, ho finito per spostare l'astronave nell'armadio della camera degli ospiti, che era largo 4 piedi e profondo 12 piedi. Per la parete posteriore dell'armadio ho dipinto del cartoncino nero, vi ho praticato dei buchi e ho messo una luce sotto per creare un campo stellare. Ho messo il cockpit a circa 4 piedi di distanza da lì, quindi è stato come se stessi guardando lo spazio. È stato molto divertente creare quell'ambiente e entrare!

PS: Tanto apprendimento deriva dal fare cose che ti piacciono, sperimentare quella sensazione. E hai anche parlato di come i fallimenti rimangono con te, quando senti di aver deluso le persone. È interessante come le esperienze di prima mano ti guidino in un modo che le spiegazioni e le lezioni non possono mai fare.

AS: Giusto. Quando avevo 19 o 20 anni, giravo per gli appartamenti di New York, vivendo da solo per la prima volta. Ho ottenuto questo appartamento gratuito a Brooklyn, dove il proprietario era un collezionista dei dipinti di mio padre. Ho allestito un piccolo studio per creare sculture. Ero solo, ma creativamente è stato un paio di anni fertile per me.

Ricordo un altro momento trascendente da quel momento. Stavo facendo un pezzo che era come un telefono dall'inferno. Ho incollato tutta questa roba su un normale telefono, rendendolo simile a qualcosa del film Brasile. Ho deciso di dipingerlo con strisce nere e gialle, ma con tutti i tubi dappertutto, ho dovuto passare un'ora a mascherare. Ci ho lavorato fino alle 2 o 3 del mattino, entrando totalmente nello zen del fare questa cosa, mentre questo terribile film di Roddy McDowall era in TV.

Intorno alla stessa ora, mentre prendevo la metropolitana da casa del mio amico David, ho iniziato a scrivere quello che ho chiamato "Il Manifesto".

Sono 15 pagine di note furiosamente scarabocchiate, e ricordo di aver guardato dal mio taccuino una volta e di aver visto qualcuno in metropolitana che mi guardava come, che diamine sta scrivendo? Il Manifesto è fondamentalmente la mia realizzazione che essere creativi è come vedere la tua strada sopra le nuvole, prendere in prestito la terminologia da Ram Dass.È come cercare l'illuminazione spirituale. I veri sentimenti trascendenti che ottieni sono pochi e distanti tra loro, ma ti impediscono di andare al prossimo. Lo scherzo crudele è che diventano più difficili da raggiungere, perché devi sempre andare più a fondo. Tu sai di più su te stesso, e vuoi di più da quello che stai facendo, così puoi migliorare. Il risultato è che tutto ciò che fai bene è il risultato di una personale assunzione di rischi ed esplorazione.

PS: Fare qualcosa che sai già come fare non ti porterà lì.

AS: Sì, e non penso ci sia alcuna separazione tra qualcuno che è un eccellente banchiere e qualcuno che è un pittore eccezionale. Tutto deriva dalle stesse emozioni. Vedo gli sforzi creativi come soluzione dei problemi: ti dai un problema, e mentre lo risolvi ti rendi conto di essere a chilometri di distanza da dove pensavi di essere. Non ci sono linee guida concrete che possono aiutarti. Impari solo a ballare con la cosa che stai facendo.

Penso che molte persone si sentano frustrate quando quello che iniziano a fare non assomiglia a quello che stavano pensando. Il trucco è che non sarà mai e poi mai come quello che hai immaginato nella tua testa. Come

Diane Arbus ha detto: "Non ho mai scattato una foto che ho inteso; sono sempre meglio o peggio. "

PS: Penso che ci siano due frame. Uno è dove c'è una risposta giusta, o vuoi soddisfare le specifiche, e hai successo se il risultato è come l'hai immaginato prima del tempo. E l'altro è, questo è un processo, non so dove sta andando, ma mi piacerà e lo farò.

AS: Puoi costruire cose per soddisfare le aspettative, come per un lavoro, ma il lavoro più creativo è quando il materiale ti mostra qualcosa di inaspettato o ottieni nuove idee mentre lavori. C'è un libro che amo intitolato Interviews with Francis Bacon: The Brutality of Fact di David Sylvester. È un libro fenomenale, e non conosco nessun altro che abbia letto nella critica moderna che parla di cose come la Verità e la Realtà come termini d'arte che hanno un senso. Bacon descrive la pittura come un processo in cui si tenta di rappresentare qualcosa, e questo è vero sia che tu sia un pittore rappresentativo o astratto o altro.

E tu fallisci sempre, ma ciò che ottieni è reale quanto l'originale. Un grande ritratto ha una sua personalità, una vitalità e ogni artista ti dirà che il loro miglior lavoro cambia ogni anno. Guardo le sculture preferite che ho fatto anni dopo e penso: "Come ho fatto a saperlo fare?"

PS: Una cosa che noterò mentre faccio le cose è un lungo periodo di tempo in cui nessuna parola mi passa per la testa. Penso solo al livello di ciò che è di fronte a me, aggirando tutti i simboli, che è radicato. Ti fissa alla realtà. "Essere qui ora."

AS: Lo vedo come una forma di meditazione. Fare le cose è una grande forma di fuga, in particolare nel proprio negozio. La radio suona, stai facendo qualcosa che va bene, e funziona.

È incredibilmente rilassante e soddisfacente.

La mia parte preferita è la prima cosa che mi viene in mente, in modo che io lo capisca. Comincio andando, come diamine stiamo andando a fare un palloncino di piombo? Poi penso che dobbiamo diffondere il carico, diffondere la forza, fare questo, fare questo, tutte quelle cose. O quando realizzo oggetti di scena che mi piacciono, la meditazione in cui mi trovo è, come faccio a renderla davvero stretta? Come faccio a trasformarlo in qualcosa di simile

Voglio davvero avere a casa mia?

Ho iniziato a produrre oggetti di scena dopo essermi trasferito a San Francisco nel 1990. Per i miei primi tre o quattro anni mi sono concentrato sulla scultura seria. Ho avuto una buona stampa, ho fatto alcuni spettacoli, venduto alcuni pezzi e poi ho trovato la mia strada verso gli effetti speciali, che avevo cercato di sfondare prima. Ma questa volta ero davvero nel posto giusto. Ho trovato che ero bravo in questo, e volevo mettere tutte le mie facoltà creative in esso. Così ho gradualmente smesso di fare scultura, almeno nel senso dell'arte. Posso fare solo una cosa alla volta.

Stavo lavorando a Industrial Light and Magic quando ho iniziato a partecipare al Replica Prop Forum [therpf.com], che visitavo ancora quasi tutti i giorni. È l'hub centrale per una vasta comunità di costruttori di repliche. C'è un club di costruttori R2-D2, un club di costruttori C-3PO, il B-9 di Lost in Space, Robbie the Robot, il Dalek, oltre a costumi, modelli in scala, oggetti di scena di carta e così via. Ho pubblicato molte informazioni sull'RPF e faccio molte ricerche lì.

Ad esempio, c'è stata una discussione recente molto interessante sul Farnsworth Communicator, un videotelefono palmare di storia alternativa della serie TV Warehouse 13. Qualcuno ha pubblicato degli screenshot dalla registrazione in HD dello show. Qualcun altro quindi prende le misurazioni dallo schermo e dice, OK, sembra questa parte di Digi-Key. Poi qualcun altro dice che è leggermente migliore, e tutti iniziano a confrontarli. Quindi le persone hanno iniziato a creare e condividere file grafici. Questa discussione ha una lunghezza di 55 pagine, con 115 commenti fino ad oggi e immagini su quasi tutti. Non sono interessato a realizzare questo oggetto da solo, ma ho discusso la discussione ed ero tipo, oh mio dio!

E poi ci sono i collezionisti di eliche che pagano un sacco di soldi per gli oggetti di scena originali e vogliono l'unico, o almeno vogliono controllare chi fa repliche accurate. Quindi alcuni produttori di repliche ottengono informazioni che non possono rivelare.

Io stesso ho segretamente distribuito le specifiche ad un paio di gruppi di costruttori di puntelli in base alle informazioni a cui avevo accesso in quel momento. Non dirò quali forum, ma stavo fornendo le misure, e le persone che gestivano il forum hanno appena spiegato che la fonte era solida come una roccia, ma non potevano rivelare chi fosse.

PS: Ci dovrebbe essere una data di declassificazione per questo tipo di informazioni!

AS: Con alcuni dei puntelli di Star Wars, la gente sa così tanto che arriva al punto di assurdità, tipo "Il raggio d'azione su quel blaster di Han Solo non è corretto; dovrebbero effettivamente essere "più ristretti!" E ci sono diverse filosofie. Ad esempio, il club dei costruttori R2-D2 ha ora dettagli sufficienti per creare un R2-D2 perfetto, letteralmente migliore di qualsiasi altro che abbia ILM: tutto in alluminio, controllo remoto, tutto. E c'è un conflitto nel club su quanto sia sporco e malconcio fare il tuo R2-D2. La cosa reale è piuttosto croccante. È un pezzo di spazzatura che è stato riemerso insieme molte volte sul set. Ma alcuni ragazzi costruiscono questi incontaminati R2-D2, anche se non è mai stato visto nei film del genere.

Dopo ILM, ho smesso di lavorare con effetti speciali e ho iniziato a lavorare per un'azienda di giocattoli. Il proprietario si è rivelato essere Michael Joaquin Grey, che è un incredibile scultore; recentemente ha fatto uno spettacolo al Museum of Modern Art di New York. Una volta ho detto a Michael che, anche se non stavo facendo scultura, non avrei mai voluto dire: "Facevo scultura". E Michael ha detto: "Dai, stai realizzando la tua R2-D2. Come lo chiami? "

PS: Stavo per chiederlo. Voglio dire, l'arte si chiama arte perché la gente accetta di chiamarla così. Sono d'accordo che ha un valore speciale ed è rilevante per la cultura. E questo è esattamente ciò che accade nella comunità di oggetti di scena.

AS: Sì, ma è più un colletto blu. Dovrebbe essere classificato come arte straniera. Uno dei primi pezzi di Michael, per il quale ha avuto molta attenzione, era un perfetto modello in scala 1: 1 di Sputnik. L'ha chiamato My Sputnik, e l'ho amato così tanto che la prima volta che ho realizzato un Falcon Maltese, dal film classico, l'ho chiamato My Maltese Falcon.

Ciò che distingue Michael's Sputnik dal mio Maltese Falcon o R2-D2 è che egli porta un contesto diverso ad esso. Come uno scultore affermato, lo apre a una più ampia discussione culturale con il mondo. Si potrebbe dire che sto creando lo stesso tipo di oggetti, ma sto pensando a quanto sarebbe bello avere il mio droide.

Sto scoprendo che i luoghi in cui queste comunità si uniscono e si definiscono sono gli aspetti negativi: Worldcon, Comic-Con, Dragon * Con. È lì che molte persone che collaborano da remoto finalmente si incontrano di persona.

Ho amici dell'RPF con cui ho lavorato per anni, ma non ne ho mai visto uno e andranno a uno dei contro e passeranno un weekend con me. Sono così entusiasta di tutta l'esperienza. Vado a Dragon * Con durante il Labor Day, e ho il costume tutto pronto. Non vedo l'ora!

Indossare i costumi è un'altra esperienza trascendente per me: mettere insieme qualcosa che è bello, un personaggio che mi piace. Sono anche un po 'imbarazzato a riguardo, ma qui sta la cosa, sai?

PS: Da dove viene l'imbarazzo?

AS: Beh, gli adulti che si vestono sono strani. Ci sono volte su MythBusters in cui sorprendo le persone camminando in un costume che stavo pianificando da un po ', e poi sono imbarazzato per quanto mi diverta e quanto sia giovanile.

Di recente abbiamo fatto uno show in cui saltavo da un edificio. Non voglio raccontarti il ​​mito, ma durante il mio allenamento per il salto ho indossato una tuta che diceva "Tirocinante". Alla laurea, ho pensato che se volessi saltare da un edificio alla telecamera ad alta velocità , Dovrei essere vestito come Neo di The Matrix. Così ho preso degli stivali alti fino alle ginocchia da un negozio fetish di Haight Street, ho comprato un lungo cappotto su eBay, ho preso dei jeans con un'imbracatura da arrampicata su come lui.

E quando sono uscito, ho potuto notare dall'equipaggio che c'era un po 'di "Oh, ecco Adam che indossa ancora uno dei suoi costumi". E mi sono sentito un po' imbarazzato, ma sapevo anche che saltare da un edificio in questo la cosa sarebbe stata fantastica. Non appena abbiamo visto gli scatti ad alta velocità, con la mia giacca che scorreva dietro di me, il mio regista si è voltato verso di me e ha detto: "Avevi talmente ragione riguardo a quel vestito. Questo è un mostro di un colpo ad alta velocità. "Ecco, ho un colpo, te lo mostrerò.

PS: Oh sì, è perfetto, totalmente Neo.

AS: Ma sto indossando il mio cappello. In queste situazioni mi ricordo che quello che sto facendo è universale. Mi sto divertendo. Sono abbastanza onesto con la videocamera e la persona che mi capita è un'abilità in sé. Con questa abilità, voglio ispirare i ragazzi ad essere sicuri di poter fare ciò che vogliono e di non preoccuparsi dell'imbarazzo.

Penso che sia un messaggio adorabile.

Questo è uno dei motivi per cui ho twittato così tanto sui consensi e sui costumi, sul fare roba e essere orgoglioso ed entusiasta delle cose che faccio. Penso che rifletta una verità universale con cui le persone si identificheranno. È una delle cose che devo dare.

PS: Penso all'entusiasmo come al contrario della freddezza, e l'adolescenza è un punto di svolta per questo. I bambini sono tutti entusiasti, amano ciò in cui sono coinvolti e basta. Ma poi succede qualcosa, e improvvisamente alcuni dei bambini iniziano a guardare giù a quell'entusiasmo e a vederlo come immaturo o pazzo. Quindi inventano la freddezza come alternativa. Ho sempre gravitato lontano da questo perché ero interessato a troppe cose.

AS: Sì, e l'entusiasmo ti rende vulnerabile. Quando ti piace qualcosa, qualcuno può portarlo via da te. Una volta ho dato una scultura ad alcuni amici come regalo di nozze, e loro hanno rifiutato. E 'stato davvero sconvolgente per me. E anche questa vulnerabilità è imbarazzante. Le due emozioni sono profondamente collegate, motivo per cui le persone cercano di non piangere in pubblico.

PS: Crescendo, quali sono state le tue principali influenze culturali?

AS: Un sacco di riviste Mad, film come Star Wars e Raiders of the Lost Ark, Fangoria e altre riviste di film. Fangoria ha sempre avuto qualcosa sui progetti fatti in casa, i film horror fatti in casa. Ricordo di aver tolto molti libri di magia dalla biblioteca.

PS: Sì, anche a me. Perché pensi che la magia diventi così importante a quell'età? Cosa sta succedendo, in termini di apprendimento della forma del mondo?

AS: In The Liars 'Club, Mary Karr scrive che la prima volta che dici una bugia e la cavalchi è la prima volta che la tua età adulta ti attraversa. Questo è quando ti rendi conto che i tuoi genitori non sono invincibili. E non c'è niente di più potente o più solo.

La magia è anche un modo per imparare a catturare l'attenzione di qualcun altro. Ci ho giocato più recentemente. L'esecuzione della magia inizia con il trucco stesso, ma si tratta piuttosto di mantenere una tensione tra il pubblico tra il possibile e l'impossibile. Un buon mago non ti direbbe mai che qualcosa che fanno è davvero impossibile.

PS: È così. Ricordo la stessa volta che sono entrato nella magia, ho amato Ripley's Believe It or Not! e il Guinness dei primati. Guardando indietro, non penso di essere stato per forza sorpreso da tutti i dischi, ma volevo imparare dove era il confine tra il possibile e l'impossibile. È stato molto educativo imparare che, OK, le persone non possono essere più di circa 1.200 sterline. Questo ti aiuta a costruire il tuo modello del mondo.

AS: Ma il Guinness Book che avevamo quando eravamo bambini è molto diverso da quello a cui i miei bambini hanno accesso. Ora è un grande volume lucido, non il piccolo tascabile con un tipo incredibilmente piccolo e le foto scure di cose come il più grande gozzo.

PS: Come papà, cosa ne pensi della tua educazione in questi giorni? Penso che il nostro sistema spinga i bambini a imparare cose astratte e simboliche e, naturalmente, più standardizzabili.

AS: Intendi al contrario di cose come il drama club e le lezioni in negozio? Sì, e quando i budget per l'istruzione sono tagliati, quelle sono le cose che cadono nel dimenticatoio - tutte le cose che sono le più divertenti. Per me, le classi di negozio, i corsi d'arte e in particolare il club di recitazione erano assolutamente critici.

L'estate scorsa ho mandato i bambini in diversi campi, tra cui campo di recitazione e scuola di rock'n'roll. Sono stati esposti a persone così interessanti che facevano cose interessanti, e vorrei che lo potessero ottenere a scuola almeno una volta alla settimana.

La cosa principale è che vuoi insegnanti che sono interessati alle loro materie. Quelli erano i miei migliori insegnanti Recentemente ho portato i miei bambini in un negozio di skate perché avevano bisogno di alcune parti nuove per i loro skateboard, e sono entrati in questa profonda conversazione con il tizio dietro il bancone, in questo linguaggio su skate park e persone che pattinano, e tutte queste cose che Non lo so. È stato bello vederli assorbire tutto.

Ci sono sempre discussioni su quale dovrebbe essere la scuola, se non è solo una babysitter sponsorizzata dallo stato, e finiamo sempre per pensare alla cosa più utilitaristica, qual è il minimo che possiamo fare. Ma in termini utilitaristici, l'unica cosa veramente fattibile che ho avuto da 12 anni di educazione è stata la digitazione. Ai bambini viene detto che devono cantare per chiave, ma quello che dovremmo mostrare loro è come divertirsi a cantare, e le cose in-key succederanno più tardi.



Si Può Essere Interessati

Lo standard Lego: combinazione di set di edifici per progetti migliori

Lo standard Lego: combinazione di set di edifici per progetti migliori


Il mio primo progetto originale Arduino: cosa ho imparato sull'apprendimento

Il mio primo progetto originale Arduino: cosa ho imparato sull'apprendimento


Flashback: titolari votivi "vetrate"

Flashback: titolari votivi "vetrate"


Il dottor Brassy vuole tenerti d'occhio

Il dottor Brassy vuole tenerti d'occhio






Messaggi Recenti