Soapbox: le regole {non parlate} dell'hardware open source - 💡 Fix My Ideas

Soapbox: le regole {non parlate} dell'hardware open source

Soapbox: le regole {non parlate} dell'hardware open source


Autore: Ethan Holmes, 2019

Credo davvero che l'hardware open source sia qui per restare. Si è affermata come una grande comunità, un grande sforzo e, per molti, un grande business. Trascorro la maggior parte delle mie giornate lavorando su hardware open source in qualche modo, e volevo parlare di alcune delle regole non dette che tutti, beh, molti, sembrano seguire. Perché? Perché il nucleo di persone che hanno fatto ciò che abbiamo chiamato collettivamente "hardware open source" si conoscono - siamo amici, ci sovrapponiamo e ci competiamo in qualche modo, ma lavoriamo tutti verso un obiettivo comune: condividere il nostro lavoro per rendere il mondo un posto migliore e stare sulle spalle l'uno dell'altro e non l'un l'altro le dita dei piedi:) Sono sicuro che ci saranno alcune persone che sono fortemente d'accordo con ciò che ho delineato come "regole non dette", altre, spero sarà completamente in disaccordo con molti punti. È fantastico, è ora che iniziamo questa conversazione.

Ok andiamo!

Ci paghiamo i diritti d'autore, anche se non ne abbiamo bisogno.

Per quanto strano possa sembrare, ci paghiamo l'un l'altro. Posso essere davvero specifico. Presentai a Limor Fried Mitch Altman, l'inventore del TV-B-Gone. Volevo convincerlo a lavorare con lei su una versione del kit hardware open source. È stato quasi cinque anni fa e ha funzionato alla grande. Mitch viaggia per il mondo facendo workshop mentre MAKE, Adafruit e molti altri vendono il suo kit, e viene pagato con una royalty che ha avuto un senso. Dietro le quinte, la maggior parte / tutti i progettisti di hardware open source pagano una royalty l'una all'altra quando creano e progettano insieme. Hanno bisogno di? Tecnicamente no, ma lo facciamo tutti. Quando i creatori di kit mi parlano di come possiamo lavorare insieme, racconto loro questa storia e li incoraggio a chiedere a Mitch com'è lavorare con Limor, ottenere royalties e come funziona. Se guardi molte delle pagine dei prodotti su Sparkfun, lo fanno anche loro. Le azioni parlano il più forte per questa regola non detta:)

Ci diamo credito, molto.

Cosa vuole di solito il produttore open source? Giusto per essere accreditato correttamente. Questo di solito non è un problema dal momento che la community generalmente si guarda, ma ci sono esempi che saltano fuori di tanto in tanto semplicemente non essendo chiaro chi ha fatto cosa. Non è cattiveria, di solito è solo smemoratezza. Ci sono molte società giganti che prendono idee open source e le rendono prodotti commerciali (che succederà sempre), ma la comunità di hardware open source è una comunità. Ci accreditiamo l'un l'altro. Anche se non ti piace qualcuno, è facile e davvero divertente credersi. "Ehi, ho usato questo codice / hardware, l'ho migliorato, eccolo qui ed ecco chi lo ha fatto in origine." Quando riceviamo idee generali, di solito diciamo cose come "Questo è stato ispirato da". Le società giganti non possono o possono " Lo faccio, ma il mondo dell'hardware open source può farlo. Un grande esempio è come non vedresti mai Samsung dire che sono stati "ispirati" da qualcosa di Apple, ma è abbastanza chiaro che lo fossero. Nell'open source, vedrai i produttori dire volentieri dove hanno visto per la prima volta un'idea.

Denominazione: essere diversi. È meglio essere unici.

In generale, cerchiamo di evitare di nominare i nostri progetti in modo confuso. I marchi sono uno dei pochi modi in cui possiamo "proteggere intellettualmente" l'hardware (gli schemi non sono protetti da copyright) quindi ci concentriamo sul branding delle cose e sulla costruzione di un prodotto che le persone sanno provenire da una specifica azienda o persona. Ecco un esempio: penso che ci sia stato un periodo in cui molte persone e aziende hanno creato schede simili a Arduino e bloccate "-uino" alla fine o anche solo l'hanno chiamato Arduino, ma vedo che finirà presto, o almeno avremo vinto " Lo vedo tanto. Il "Boarduino", ad esempio, è stato approvato dal team di Arduino. Questo accadeva prima che un milione * uinos uscisse più tardi. Sempre più creatori creano nuovi e unici compatibili Arduino e li chiamano qualcosa di completamente non "uino". Diremo cose come Arduino-compatibili, ma non le chiameremo Arduino. Arduino, il nome, appartiene al team di Arduino. Dal loro ID del fornitore USB al nome e al logo sulla lavagna, è il loro. Se stai cercando di ingannare le persone usando il nome di qualcun altro, fermalo. Ci sono alcuni esempi di questa ben nota regola reale (legge sui marchi) e la regola non detta che si infrange. Penso che andrà via nel tempo quando le aziende e le persone vedono che c'è più valore nel creare il proprio nome per i propri prodotti. In futuro avrò un articolo più ampio sui marchi e sugli ID del fornitore USB, ma questo è un inizio.

Realmente realizziamo hardware open source.

Questo è facile. Se lo chiami hardware open source, rilascia i file: schematic, source, BOM e code. Tutto sotto una licenza aperta. Non nasconderlo. Non dire che devi firmare una NDA e cercare di offuscare. Non essere difficile Se stai cercando di essere complicato, non fare l'hardware open source. Una cosa nuova che ho visto, e non credo che soddisfi lo spirito di apertura: non utilizzare l'hardware o il software open source come un "premio" se il tuo Kickstarter viene finanziato. Non funziona così. L'hardware open source non è un termine di marketing, significa qualcosa di specifico. Stiamo facendo hardware open source perché vogliamo, non perché vogliamo ingannare le persone. L'unico problema che di solito ci viene in mente è il tempo, dato che gestiamo centinaia di progetti tutto il tempo, quindi non tutti i file vengono aggiornati all'istante. So per certo che non ho avuto il tempo di caricare istantaneamente su GitHub ogni singolo file Eagle per le schede breakout. Quelle non sono complesse quindi a nessuno importa, ma mi interessa, quindi farò del mio meglio per assicurarmi che stiano tutti bene. Sto spostando tutto su GitHub per renderlo più facile per me (e per tutti).

Basando il tuo progetto / prodotto su open source? Open source.

Questo è un altro che generalmente seguiamo tutti. Diciamo che fai qualcosa basato su un Arduino, che è sotto una licenza aperta - sì, devi fare lo stesso. Ogni tanto vedrò un clone di Arduino che qualcuno ha realizzato e che hanno messo sotto una licenza non commerciale. Quando chiedo perché, di solito è qualcosa del tipo: "Beh, non voglio essere clonato - come sempre l'Arduino". A volte il creatore cambia la licenza dopo che il progetto ha fatto i turni a uno aperto. È mia opinione che se fai uno scudo Arduino dovrebbe essere anche l'hardware open source. Tuttavia, non credo che tutti siano d'accordo con questo punto.

Codice e disegni: aggiungi valore.

Non è utile per la comunità inserire il codice fork e modificare semplicemente un nome o qualcosa e chiamarlo come proprio. È necessario aggiungere più valore di un logo o modifica del nome. Molte società di hardware open source hanno team molto costosi che creano e condividono codice e hardware open source. Cambiare solo un paio di cose in modo da poter spedire la tua stessa cosa è davvero disapprovato. Succede, ma è piuttosto raro. Tuttavia, questa è una delle regole non dette che probabilmente dovranno essere discusse apertamente. Una cosa è copiare e migliorare, un'altra è copiare e vendere. Sono un grande fan di copia, miglioramento e ripubblicazione, ma raramente è fatto perché è un lavoro duro. Quando le persone forzano solo così possono cambiare un commento o far sembrare che siano gli autori originali, e non aggiungono alcun valore, è un onere di supporto anche per i produttori originali. I non clienti sono confusi - le cose non sono sincronizzate. Può essere un disastro.

Perché l'hardware open source funzioni, tutti noi dobbiamo supportare gli autori originali quando possiamo e dobbiamo tutti parlare delle regole di copia e ripubblicazione delle modifiche. Vogliamo evitare che persone o aziende costruiscano i loro prodotti / progetti fuori dalle comunità di software / hardware open source e poi chiudano il tutto. La condivisione deve andare in entrambe le direzioni, sempre.

La clonazione non è bella.

Continuerò ad usare Arduino come esempio dato che è il figlio poster dell'hardware open source. Se il tuo obiettivo è solo quello di creare cloni Arduino e non aggiungere miglioramenti al codice o all'hardware, vai invece a fare qualcos'altro. Vedo che alcune aziende creano cloni semplici, fanno nomi confusi e pensano che sia socialmente accettabile. Non è. I principianti si confondono con quello che è un vero Arduino con la qualità, il servizio e il supporto, e il più delle volte i cloni sono schifosi. Ho una scatola di "assassini di Arduino" da tutto il mondo. Non aggiungono valore in alcun modo: è solo qualcuno essere egoista. Ricevo una dozzina di e-mail alla settimana da genitori o bambini che hanno comprato un Arduino falso, e sono sconvolti dal fatto che non funzioni e che il venditore eBay o il negozio fly-by-night non li aiuterà. Soprattutto, viene clonato abbastanza e qualsiasi persona ragionevole potrebbe semplicemente smettere di fare software e hardware aperti a causa del carico di supporto.

Sostieni i tuoi clienti.

Se stai facendo hardware open source perché vuoi fare un "clone di Arduino" pensando di poter passare il duro lavoro dell'assistenza clienti alla comunità, questo non è giusto per nessuno. Spendi tempo e risorse per creare tutorial, forum e supportare i tuoi clienti. Sto usando di nuovo Arduino come esempio da quando vedo clienti che acquistano Arduino "clonati" ma aspettano il supporto dal team di supporto di Arduino perché dice Arduino. L'open source è un modo per migliorare le cose, non solo per esternalizzare il supporto a qualcun altro. Partecipa, assisti i tuoi clienti e ti ricompenseranno!

Costruisci il tuo business intorno all'hardware open source.

Se hai intenzione di richiedere che qualcuno faccia l'open source per il tuo social network online open source finanziato da una nuova impresa o altro, devi farlo da solo. Se stai celebrando l'open source e stai cercando di fare soldi intorno a te, devi anche ricambiare il valore. Ti darò un buon esempio: diciamo che vuoi creare il "Dropbox" dell'hardware open source. Freddo! Tuttavia, se parte della progettazione del prodotto richiede ai clienti di avere tutti i loro file sotto una licenza hardware open source, è necessario farlo anche tu e aprire le tue cose. Altrimenti, qual è il punto? Ovviamente c'è un valore di marketing nella parola "open" e per le piccole startup abbiamo visto che molti vogliono approfittarne. Vuoi che la tua nuova azienda faccia parte dell'ecosistema aperto? Vale la pena qualcosa, quindi devi fare lo stesso. Non sto dicendo che devi darlo via TUTTO, ma devi fare qualcosa per dimostrarti un valore open source sufficiente per farlo da solo.

Rispetta i desideri del designer.

Possiamo inviarci l'e-mail l'un l'altro e parlare quando necessario. A volte il creatore di un progetto hardware open source potrebbe avere una richiesta se hai intenzione di clonare il loro hardware; per esempio, "Ehi, non usare questo per uccidere i cuccioli, OK?" Ora, mentre l'open source non impedisce a nessuno di creare un macinino da cucciolo dal tuo CNC open source, penso che sia assolutamente giusto che il designer chieda non farlo se inizi a percorrere quella strada. Ci sono state alcune volte in cui ho visto alcuni progetti di hardware open source dirottare un po 'e l'autore era preoccupato della sua direzione. Una semplice richiesta educata funziona davvero: "Ehi, so che puoi fare qualsiasi cosa con le mie cose, ma non voglio vedere un cucciolo di macinatore." Questo è un po 'complicato perché le persone con licenza hardcore odiano sentirlo. Pensano che significhi che la licenza è debole o qualcosa del genere - non lo è, è un punto di forza che siamo una comunità in grado di parlare tra loro quando necessario. E a 100 anni da oggi, chiunque leggerà questo oggi sarà probabilmente partito, quindi penso che sia importante che proviamo come comunità a rispettare il designer che ha dato il proprio lavoro al mondo. È anche utile per il progettista includere un po 'di testo in un file Leggimi per la licenza o su una pagina di progetto che elenca alcuni usi ideali. Ovviamente non sarà sempre seguito, ma almeno c'è qualche quadro e intenzioni enunciate. Nonostante ciò che tutti pensiamo, siamo umani che si emozionano nei confronti delle nostre opere, non è una debolezza, anche questa è una forza.

Quando finalmente avremo una base hardware open source, la supporteremo tutti.

Alla fine ci sarà uno sforzo guidato da persone fantastiche per creare una base che possa parlare di molte delle cose che ho appena passato. Saranno lì per servire noi, la comunità! Non sono la persona giusta per essere su una fondazione (nel caso ve lo stiate chiedendo, voglio effettivamente gestire un'azienda di hardware open source). Inoltre, probabilmente ho troppe opinioni per essere efficace a questo punto.

Tutti possiamo fare un paio di cose con il tempo che abbiamo, ma una base per qualcosa di così importante come l'hardware open source sarebbe troppo per me da affrontare. Ma ecco cosa posso fare: sosterrò finanziariamente una fondazione, e sono sicuro che anche molte / tutte / la maggior parte delle aziende di hardware open source lo faranno. Mi guadagno da vivere con l'hardware open source, quindi quando arriverà una fondazione darò loro i soldi. Incoraggerò gli altri a fare lo stesso. Ho donato all'Open Hardware Summit, quindi è facile. In questo momento, penso che potrò convincere le persone con cui lavoro ad Adafruit a donare circa $ 400 per dipendente x 25 persone - il che equivale a $ 10.000 dal mio lavoro giornaliero. Questo è qualcosa che è importante, quindi cercherò di farlo accadere. Spero che anche altre aziende possano farlo su una base di dipendenti, dal momento che è un modo davvero giusto per le aziende di tutte le dimensioni di aiutare: dall'individuo fare 25 kit nella loro cucina alla fabbrica di 100 persone.


Quelli sono i biggies e spero che ci sarà una vivace discussione su tutto questo. Dovrei anche dire che queste sono solo le mie opinioni. Non parlo per il movimento dell'hardware open source - sarebbe impossibile. Quando dico "noi", intendo ciò come penso che siano le cose generali che tende a fare la comunità dell'hardware open source. Ho anche parlato con molti produttori di hardware open source nel corso degli anni e per questo articolo specifico. Sono sicuro che molti di noi hanno già inavvertitamente rotto alcune di queste regole non dette, e speriamo di averlo risolto rapidamente:) Mi rendo anche conto che quando scrivo roba del genere sarò tenuto a un esame severo. Vedremo se questi tipi di articoli sono utili. Non tutto ciò su cui lavoro sarà open source, ma se si dice open source lavorerò sempre duramente per assicurarmi che si adatti alle norme tecniche e sociali che tutti ci aspettiamo. OK, posta via nei commenti!



Si Può Essere Interessati

Hands-on con la nuova scheda: il kit PSoC 4 BLE Pioneer

Hands-on con la nuova scheda: il kit PSoC 4 BLE Pioneer


Slideshow: First Benicia Mini Maker Faire

Slideshow: First Benicia Mini Maker Faire


Virtual Whammy: il dispositivo MIDI Arduino Touchless controlla qualsiasi strumento

Virtual Whammy: il dispositivo MIDI Arduino Touchless controlla qualsiasi strumento


Controlla il restante propano della tua griglia? C'è un'app per questo

Controlla il restante propano della tua griglia? C'è un'app per questo