Giocare a Tetris sugli edifici - 💡 Fix My Ideas

Giocare a Tetris sugli edifici

Giocare a Tetris sugli edifici


Autore: Ethan Holmes, 2019

Per molte persone in Gran Bretagna il Natale non sarebbe Natale senza le annuali conferenze natalizie della Royal Institution. Quest'anno le lezioni erano incentrate sull'hacking, la produzione e l'armamentario, e il gran finale delle conferenze di quest'anno è stato un gioco di Tetris.

Ho parlato con Kate Mulchay, l'assistente delle Conferenze natalizie della Royal Institution, che è stata l'hacker principale per le conferenze di quest'anno, su di loro, e il suo lavoro per la dimostrazione della pietra angolare che ha chiuso la serie.

Sei stato il principale artefice di queste conferenze di Natale di quest'anno, come sei finito lì?

Mi sento davvero fortunato ad avere avuto il ruolo di Christmas Lectures Assistant per il set di conferenze di quest'anno. Questo lavoro copre molti elementi diversi, ma in gran parte comprende la ricerca di marche e hack interessanti, la costruzione di oggetti di scena e demo per lo spettacolo, il controllo scientifico e la progettazione di how-to per il sito Web della Royal Institution. Mi piace fare e armeggiare e amare dare alle persone la possibilità di sperimentare e apprendere nuove abilità. Prima di lavorare per la Royal Institution ho lavorato al Science Museum per diversi anni. Mentre lì ho progettato workshop interattivi e attività che combinano scienza, arte e artigianato. Credo davvero che ci dovrebbe essere più crossover in questi argomenti. Ho anche fatto molti esperimenti esplosivi e incontrato alcuni scienziati fantastici. Prima di allora ho lavorato come insegnante di matematica, scienze e inglese per alcuni anni mentre facevo da parte.

Sei sempre stato un creatore di cose?

Sono sempre stato un creatore. Non ci sono molti mestieri, materiali o scienze della casa o esperimenti tecnici che non ho provato ma non sempre con i migliori risultati. Ho avuto molti contrattempi legati ai maker ma ho imparato tanto lungo la strada. Mentre lavoravo al Museo della Scienza, ho lavorato anche per una società chiamata Make Lounge di Londra che insegnava molte classi di artigianato. Ho amato che stavo facendo sia la scienza che il fare - il mio lavoro alla Royal Institution combina perfettamente questi.

Qual è stata l'ispirazione dietro il progetto del grattacielo Tetris?

Giocare a Tetris su un edificio è stato descritto come uno dei "sacri graal" dell'hacking. Ha mescolato codice, hacking e tecnologia, ma anche creando un'installazione che sembrava bellissima. L'idea di creare qualcosa di così grande e su una scala così grande è stata molto eccitante. Volevamo qualcosa che fosse anche interattivo e divertente, non semplicemente la visualizzazione di un'immagine su uno schermo. Un gioco di tipo Tetris è stato perfetto in quanto ha funzionato bene con lo schermo a pixel e avere un membro del pubblico che ha giocato il gioco lo ha davvero portato in vita.

Parlaci della tecnologia che hai usato, hai utilizzato molti componenti dallo scaffale?

Sì, tutta la tecnologia che abbiamo utilizzato per Tetris è disponibile immediatamente. Siamo stati determinati fin dall'inizio che volevamo illuminare ogni singola finestra e che proiettare sull'edificio utilizzando una tecnologia costosa non rifletteva lo spirito delle lezioni. Non potevamo usare le luci all'interno dell'edificio perché erano grandi unità che accendevano più finestre contemporaneamente. La mia idea iniziale era di usare le luci della lavatrice DMX perché sono programmabili e potenti. Potremmo collegarli a microcontrollori che potremmo controllare e mettere insieme in rete in modalità wireless. Ma ancora una volta le luci DMX non sono un kit standard.

Suonare Tetris usando il Centro Shell, uno degli edifici più iconici di Londra, il gran finale delle Conferenze natalizie di quest'anno.

Fortunatamente un mio amico Jonty Wareing, che ha fondato lo Hackspace di Londra, mi ha messo in contatto con Philips e ci ha fornito un gran numero di lampadine a LED Philips Hue. Queste lampadine contengono microcontrollori in rete in modo che possano essere controllati a distanza. Sono un po 'costosi ma sicuramente sono un consumatore piuttosto che un prodotto industriale.

In che modo i componenti sono stati collegati in rete? Ho visto progetti di illuminazione simili fatti con le reti mesh XBee?

Non sono affatto un esperto di reti e siamo stati davvero fortunati ad avere due persone meravigliose coinvolte dal London Hackspace: Ben Blundell e Tom Wyatt che hanno lavorato alla codifica e al networking.

Le lampadine su ciascun piano erano controllate a distanza da un "modulo ponte". Il ponte è utilizzato per controllare più luci, ma non è stato progettato per essere utilizzato su questa scala! Questo modulo può essere collegato a una rete tramite una porta Ethernet e quindi contiene un modulo ZigBee che crea la rete mesh wireless. Volevamo utilizzare il sistema di rete preesistente dell'edificio per controllare il gioco e comunicare con i ponti, ma sfortunatamente ciò si è rivelato impossibile. Alla fine abbiamo riunito un gruppo di router commerciali standard, in gran parte provenienti dal fantastico gruppo di amici di Ben, e Ben ha costruito una rete temporanea con un router per piano. I ponti utilizzavano questa rete per comunicare all'esterno con i nostri laptop.

Skyscraper Tetris - Dietro le quinte

Avevamo circa 200 lampade da scrivania economiche che abbiamo installato in ogni finestra. Sebbene i bulbi fossero molto potenti, sembravano ancora delle candele dai colori vivaci nelle finestre dall'esterno dell'edificio. Avevamo bisogno di diffondere la luce dalle finestre. Abbiamo tappezzato le finestre con carta da forno che fungeva da diffusore per le lampade. Abbiamo quindi appeso un foglio di mylar (i fogli di lamina che prendi dai kit di primo soccorso e che vengono lanciati intorno ai maratoneti) dalla parte superiore della finestra dietro la lampada che si trovava sul davanzale della finestra. Questo foglio di alluminio significava che la luce veniva riflessa fuori dalla finestra in modo da ottenere il massimo effetto luminoso da ogni lampadina. Questa configurazione doveva essere economica e veloce e facilmente costruita perché c'erano 182 finestre e avevamo solo 30 minuti per installarla.

Il gioco è stato giocato da un computer portatile in un giardino di fronte all'edificio, collegato tramite la nostra rete temporanea ai ponti di ogni piano.

Il progetto ha avuto il tipo di reazione che ti aspettavi?

In tutta onestà del giorno abbiamo avuto molti problemi con la nostra rete temporanea e non ha funzionato abbastanza facilmente come speravamo. Ha funzionato perfettamente il giorno prima quando lo stavamo testando. La conferenza è stata girata in diretta in una notte invernale molto fredda e umida, ma nonostante ciò la gente ha guardato fuori dall'edificio ed è rimasta davvero impressionata ed eccitata. Penso che forse la pioggia, il fatto che siamo molte più persone lì la notte e forse il segnale remoto della troupe televisiva, potrebbe aver causato alcuni problemi interessanti di wifi. Dopo la trasmissione delle conferenze abbiamo avuto un sacco di feedback positivi. Sono particolarmente impressionato dal fatto che le persone siano state davvero ispirate dal progetto e apprezzate e stiano pensando a modi in cui possono controllare le luci in modalità wireless o creare display a LED più piccoli.

Lavori anche sulla serie "Things with stuff" di Ri, puoi parlarci di questo?

Un grande impulso delle Conferenze di Natale di quest'anno è stato quello di incoraggiare le persone a giocare e ad armeggiare. Ho lavorato a stretto contatto con il meraviglioso team di Ri Channel e in particolare con Anthony Lewis, l'addetto alle comunicazioni digitali, per catturare le nostre idee divertenti per realizzare il più sciocco, l'albero di Natale del motore della batteria, leggermente più coinvolto: il TwitterBot di Raspberry Pi. Anche se ero molto occupato a preparare la demo di Tetris, è stato molto divertente costruire le piccole creazioni della serie. Se potessi cambiare una cosa probabilmente avrei fatto più attenta cucitura sul mio maglione indossabile: è molto complicato.

Come creare LED Throwies

Mentre adoravo realizzare i video e spero di fare molto di più, il mio ricordo preferito è sicuramente quello di rivestire la macchina di Andy Marmery con i proiettori a LED - è stato davvero divertente.

La prima delle conferenze di Natale per il 2014 è ora online sul canale Ri.



Si Può Essere Interessati

Toronto Rocks the Mini Maker Faire

Toronto Rocks the Mini Maker Faire


La prima mini maker Faith di Cincinnati: questo sabato!

La prima mini maker Faith di Cincinnati: questo sabato!


Bambola del giorno dei morti

Bambola del giorno dei morti


Ford Fiesta Transformer

Ford Fiesta Transformer






Messaggi Recenti