Intervista alla stilista indipendente Liza Rietz - 💡 Fix My Ideas

Intervista alla stilista indipendente Liza Rietz

Intervista alla stilista indipendente Liza Rietz


Autore: Ethan Holmes, 2019

Liza Rietz Sito Web: lizarietz.com Etsy Shop: www.lizarietz.etsy.com Le foto qui sopra sono mode della collezione Autunno 08 di Liza Rietz (da sinistra a destra): abito a vita bassa con passamaneria a pieghe, gonna a velluto dorato con top dolman, scatola dorata abito, giacca rettangolare in eco-pelliccia, top origami con gonna a quattro pannelli e tunica a spina di pesce a mezzo giro con colletto rialzato. (Fotografato da: Alicia J. Rose) Nel nostro numero attuale di CRAFT: 08, abbiamo iniziato una nuova funzione di moda che mostra gli ultimi fashion designer di fai-da-te e indie chiamati CRAFT: Collection. Uno degli stilisti presenti in questa diffusione incentrata sul tema "abiti" è Portland, OR based, Liza Rietz. Le sagome e i disegni moderni di Liza mi hanno letteralmente catturato l'attenzione e da allora sono sempre stato innamorato del suo lavoro. Ho avuto l'opportunità di parlare di più con Liza del suo lavoro di moda, delle ispirazioni di design e di come il mestiere del cucito sia così importante per il fashion design. Natalie: come ti sei interessato per la prima volta a diventare uno stilista di moda? Qual è il tuo background? Liza: Ho sempre avuto un interesse per il design di abbigliamento a partire da quando ho realizzato i nuovi abiti delle Barbie con il taglio di vecchi calzini. Ho deciso di perseguire seriamente il design nel 2001 quando ho imparato a cucire (dopo aver conseguito la laurea in Sociologia e Anthropologoy !!). Ho mostrato la mia prima collezione nel 2002 e ho iniziato a vendere i miei disegni in un collettivo di design locale "Seaplane". Natalie: come descriveresti il ​​tuo stile di moda? Liza: I miei progetti sono moderni ma eleganti e hanno elementi sia architettonici che scultorei. Sono soddisfatto quando so che un design lusingherà il corpo mentre sfidi le sagome tipiche. Natalie: Parlami della tua collezione autunnale - Qual è stata l'ispirazione del design? Liza: La mia collezione autunnale è stata influenzata dal design giapponese, cappucci, maniche a pipistrello e dolman, il colore oro, e come una forma drappeggia sul corpo. Natalie: Con quanto anticipo lavori sulle tue collezioni e qual è il processo? Liza: appena mi viene in mente un'idea, mi piace tratteggiare. Questi schizzi si verificano casualmente mesi e mesi prima di iniziare a progettare una collezione. Mi piace aggiungere il più possibile al mio libro di schizzi e quindi modificare e consolidare le idee, cercando di assicurarmi di avere un tema simile che si allaccia attraverso ogni pezzo, sia che sia con forma, trama o tessuti. Mi piace anche andare nei negozi di tessuti per ispirarmi. La scelta del tessuto influenza in ultima analisi i miei progetti. Il drappeggio, la consistenza, il colore: sono tutti utili per plasmare le mie idee. Di solito disegno i motivi dai miei schizzi per ottenere un modello base. Quindi i disegni sono generalmente alterati e manipolati da ulteriori drappeggi. Ovviamente vorrei dire che l'ultimo pezzo viene fuori in un sacco di tempo prima di presentarlo sulla passerella, ma mi sembra di essere cucito fino alle 3 di notte prima ... Natalie: Pensi che avere un forte senso delle abilità di cucito sia importante nel design della moda? (Ci sono altre abilità importanti da aggiungere?) Liza: Sicuramente. Considerando che sono completamente autodidatta in tutti gli aspetti (dalla progettazione alla costruzione finale dell'abbigliamento), posso attestare che il cucito e la progettazione vanno mano nella mano, se non per dire che sono in qualche modo simbiotici. Capisco solo come progettare un capo perché so come vengono assemblati tecnicamente gli indumenti. E a sua volta, è quando sto cucendo fisicamente un capo che imparo di più sul design. Ogni tessuto funziona in modo diverso sotto l'ago, ogni piega o volant cade in un certo modo a seconda di come lo si drappeggia sulla forma del vestito. Sono ancora sconcertato dagli stagisti di design di abbigliamento che ho avuto, che sono usciti immediatamente da scuola, esperti in programmi per computer e pieni di termini tecnici, ma riesco a malapena a cucire un bottone. Come ogni campo creativo, bisogna trovare un equilibrio tra le mani e l'esperienza tecnica. Ho iniziato a manipolare il tessuto ea drappeggiarlo sulle forme del vestito per ottenere una certa forma o sagoma, quasi come farebbe uno scultore. Ma nel design di abbigliamento, questo non è abbastanza. Devi essere in grado di assicurarti che la scultura che stai creando si adatti alla struttura in movimento che la supporta. Natalie: A cosa stai lavorando ora? Liza: ho appena mostrato la mia linea autunno / inverno sulla pista la settimana scorsa. E, considerando che cucio quasi tutti i miei disegni, sono attualmente in modalità di produzione, riempiendo gli ordini ... ..un vestito alla volta.

La stilista Liza Rietz (fotografata da: Alicia J. Rose) Dalle pagine di CRAFT: 08:

"Craft: Collection Dress Up", guarda in anteprima la moda diffusa qui nella nostra edizione digitale. Visita il mio set di Flickr per vedere alcune foto del dietro le quinte del servizio fotografico di moda.

Abbonati alla rivista CRAFT I lettori di Craftzine possono ora ottenere un abbonamento annuale di $ 5 inserendo il codice MCRAFT. Questo è solo $ 29,95 per 4 problemi trimestrali!



Si Può Essere Interessati

Come la stampa 3D ha aiutato un uomo a salvare la vista di sua moglie

Come la stampa 3D ha aiutato un uomo a salvare la vista di sua moglie


Metamason vince la competizione di stampa 3D con maschere CPAP personalizzabili

Metamason vince la competizione di stampa 3D con maschere CPAP personalizzabili


Il castello francese del XVI secolo ospita l'eco-hacking Makeathon

Il castello francese del XVI secolo ospita l'eco-hacking Makeathon


Francobolli dal futuro! - Più veloce della luce e del viaggio

Francobolli dal futuro! - Più veloce della luce e del viaggio






Messaggi Recenti