After Chemo: Making Moving Art to Heal - 💡 Fix My Ideas

After Chemo: Making Moving Art to Heal

After Chemo: Making Moving Art to Heal


Autore: Ethan Holmes, 2019

Boneshaker che guida Bigwheel al festival di arte cinetico di Boynton Beach nel febbraio 2015.

Fare arte in movimento è diventato un modo di guarire per l'artista Ron Schroer di Jacksonville, in Florida. Cinque anni fa è sopravvissuto a un attacco di linfoma. Dopo l'ultimo ciclo di chemio è emerso con slancio per creare, animare e fare arte. Per continuare a guarire e abbracciare la vita, ha iniziato a lavorare su alcuni meravigliosi progetti di arte cinetica che hanno richiesto quasi un anno per essere completato.

Schroer ha lavorato come falegname, macchinista, costruito robot di intrattenimento automatizzati e lavorato con animatronica per quasi 2 decenni. Aveva portato avanti le sue idee per molto tempo mentre lavorava per altre società. Tuttavia, dopo la sua malattia, decise che era ora di liberarsi dalla scatola aziendale e fare la sua arte. Ha detto: "La vita è breve e sarei arrabbiato con me stesso se non cominciassi a fare cose, se non iniziassi a farmi impazzire prima di morire".

Si guardò intorno nel suo studio e vide una roba che non era ancora pronta per il mucchio di scarti. Quindi si mise al lavoro per un progetto lungo un anno di costruzione di Ol 'Fence, una faccia animatronica alta 6 "realizzata con oggetti trovati; vecchio legno di recinzione, parti di pianoforte e un tamburo parlante. Usa un'insalatiera per occhi e parte della bocca. Schroer ha dato vita a Ol 'Fence con oltre 30 movimenti e un'espressione musicale unica. La prima cosa che vide nel vecchio bosco era una bocca e da quello sapeva che aveva bisogno di una voce.

Guarda questo video di Ol 'Fence in movimento.

I suoni di Ol 'Fence provengono da un tamburo di parata con due teste. Simile a un tamburo parlante, usa un cilindro per cambiare tono. Da un lato usa parti di un vecchio pianoforte per martellare il bordo del tamburo, il lato, il centro e un campanaccio per le percussioni. Dall'altra parte usa un ponte da skateboard come tastiera per corde per violoncello e arco. Schroer descrive questi suoni come il lamento e il tonfo della voce di Ol 'Fence. Ha detto che gli piace prendere oggetti familiari e portarli in un posto diverso. Sente che è la chiave di come la sua arte apporta un sorriso a coloro che la provano.

Oltre a lasciare il pazzo fuori facendo arte, il prossimo progetto di Schroer gli ha richiesto di combinare la lavorazione del legno, la matematica e l'animatronica. Bigwheel combina una bicicletta in legno Penny Farthing con un meccanismo Theo Jansen. Le gambe in legno funzionanti a piedi sostituiscono la ruota posteriore più piccola.

Il meccanismo a piedi ha presentato il più grande ostacolo progettuale. Ha lavorato con suo fratello Greg, un falegname e insegnante del negozio, per creare Bigwheel. Secondo Schroer, le gambe in realtà hanno un sacco di peso, ma voleva che fossero abbastanza strette per adattarsi a una porta normale. Scoprì che il segreto era il rapporto tra i collegamenti. Usando il software animato per trovare il rapporto perfetto, ha sperimentato diverse lunghezze per trovare diversi passi e modalità di viaggio. Due banchi di 3 gambe ciascuno si sono rivelati la giusta quantità per alzare la bici e camminare. Funzionava, ma questa prima versione aveva alcuni problemi con un baricentro alto.

Aggiungi un pinguino animatronic, fai alcuni miglioramenti e nasce una nuova versione di Bigwheel. Il Bigwheel era molto pesante e spostò il sedile indietro e in basso per risolvere il problema del centro di equilibrio. Questa nuova versione è stata progettata in modo che il pilota utilizzi la parte inferiore del corpo per controllare la bici pedalando, ruotando con i fianchi e stringendo le ginocchia per rompere. La parte superiore del corpo e le braccia sono libere di controllare il pinguino animatronico noto come: Mechanicus Pysgocelis.

Schroer, in arte "Boneshaker", ha costruito il suo lavoro per essere abbastanza robusto da rendere il viaggio da Jacksonville, in Florida, all'Austin Maker Faire, in Texas, dal 16 al 17 maggio. Non solo vuole che la sua arte sia in giro per un po ', sa che i suoi pezzi devono sopravvivere fuori dallo studio. Devono sopportare lo stress di essere fuori nel mondo e resistere con poca manutenzione. Ha detto: "Preferirei che si rompa nel mezzo della costruzione di quando è di fronte a un pubblico." Gli piace costruire le sue cose difficili. È così che ha ottenuto il soprannome Boneshaker. "Lo vuoi robusto ... per funzionare subito fuori dagli schemi. Mi piace giocare in modo approssimativo durante una build, picchiarlo, metterlo alla prova, batterlo un po '", ha detto.

L'arte deve resistere e l'artista deve avere resistenza. Per finire progetti a lungo termine, Schroer suggerisce di rimanere concentrati, di evitare distrazioni e di sviluppare un atteggiamento di perseveranza. Insegue la sua arte al di fuori del suo lavoro diurno nei fine settimana e nel tempo libero, spostandosi tra le liste di miele e il tempo di qualità con i nipotini. Quando è il momento di costruire, può concentrarsi nel suo studio Boneshaker dove non c'è il T.V., solo un auto-cad, una radio, strumenti e materiali.

Anche se Schroer si descrive come un tipo di ragazzo che scorre, ci assicura che ha un sacco di pazzi e che ha bisogno di farcela facendo arte. È in stato di remissione da 5 anni e non mostra segni di rallentamento. Attualmente, sta cercando un modo per finanziare la costruzione di una replica di Time Machine. È anche interessato a progetti futuri che lavoreranno con il vento.

Gli aspiranti Makers possono imparare da come Schroer ha superato le sfide del cancro e della routine quotidiana e come ha continuato a completare progetti grandi, complessi ea lungo termine. La sua arte dimostra che fare le cose può essere un modo di guarire e una liberazione sana. Ci incoraggia a impegnarci nella vita attraverso il processo creativo. Il suo consiglio è: in primo luogo, guarda quali risorse hai in giro. Successivamente, vieni con un'idea e fai qualche prototipazione (l'ultima cosa che vuoi è ottenere 6 mesi in un progetto e scoprire che non andrà lontano). Quindi, considera le sfide: la scadenza, i soldi e il tuo tempo. Infine, non lasciare che la vita ti passi vicino. Se stai cercando di ottenere di più dalla vita, segui i consigli di Schroer: "Alzati dal divano, spara al T.V. e mettiti al lavoro per costruire qualcosa".


Schroer e Boneshaker Big Wheel sono apparsi alla Austin Mini Maker Faire. Torna spesso per assicurarti di non perdere nulla di straordinario al Faire l'anno prossimo!



Si Può Essere Interessati

ReMake: riparazioni fai-da-te

ReMake: riparazioni fai-da-te


Uso improprio creativo dell'evento tecnologico a New York

Uso improprio creativo dell'evento tecnologico a New York


Artigiani, artigiani di tutto il mondo al CHA!

Artigiani, artigiani di tutto il mondo al CHA!


Uno sguardo da vicino: Etsy Holiday - Mary Jane Holiday Stocking

Uno sguardo da vicino: Etsy Holiday - Mary Jane Holiday Stocking