5, 4, 3, 2, 1 cose su Steve Hoefer - 💡 Fix My Ideas

5, 4, 3, 2, 1 cose su Steve Hoefer

5, 4, 3, 2, 1 cose su Steve Hoefer


Autore: Ethan Holmes, 2019

Steve Hoefer è un inventore e risolutore di problemi creativi con sede a San Francisco con quasi 20 anni di esperienza. Ha contribuito con progetti alle pagine di MAKE, tra cui le sue lanterne a LED indistruttibili, la macchina sega-gumball Secret-Knock e il telemetro Haptic. È anche attivo nelle comunità di hardware e software open source ed è un bravissimo ragazzo.

Un progetto di cui sei particolarmente orgoglioso:

1. The Secret Knock Gumball Machine. Molte delle cose che faccio sono per un pubblico specifico o per risolvere uno specifico problema, ma la Secret Knock Gumball Machine ha qualcosa per tutti e riesce a rendere le caramelle più divertenti. Ha una sensazione di magia proibita. Non è immediatamente ovvio come funzioni, ma puoi vedere come viene eseguito il trucco. È meccanicamente e tecnicamente abbastanza semplice - puoi costruirne uno tuo! Continuo a ricevere messaggi da persone, di solito giovani, che ne sono ispirate e l'hanno usato come il loro trampolino di lancio.

La Gumball Machine di Steve's Secret-Knock fa ballare la folla alla Maker Faire Bay Area.

Due errori del passato che hai imparato di più da:

1. Il primo è uno da cui non ho imparato. Non l'ho combattuto quando i miei insegnanti di matematica pensavano che insegnarmi fosse una perdita di tempo. I miei insegnanti di matematica delle scuole primarie e secondarie non erano efficaci, e non mi sono lamentato quando mi hanno messo in classi alternative (non matematiche). Avrei dovuto essere più coinvolto nella mia educazione matematica e ho chiesto ai miei insegnanti di sfidarmi di più, o semplicemente di aver investito più energie in esso. Avere una base più forte e più sicura in matematica è qualcosa che potrei usare ogni singolo giorno. È molto più difficile recuperare qualcosa di simile da adulto.

2. Il secondo non è portare un esperto. Ho commesso questo errore più volte di quanto possa contare e continuo a litigare con esso. Vengo da un passato molto creativo e sono davvero curioso, quindi voglio sapere come tutto funziona e come farlo. Ciò significa che prendo compiti che odio o sono molto più adatti a un esperto di dominio. Trascorrerò ore / giorni / settimane cercando di imparare come fare qualcosa che non voglio fare, o che un esperto può fare meglio e più velocemente. Mentre è bello imparare una nuova abilità, a volte non è un buon investimento. Cercare di fare tutto da solo mi impedisce di lavorare con alcuni esperti davvero eccezionali e di assorbire il mio tempo che mi impedisce di lavorare su più progetti.

Tre nuove idee che ti hanno entusiasmato di recente:

1. Crowdfunding. Kickstarter ottiene molto amore e odio, ma l'idea è potente e trasformativa. Elimina l'idea di mecenatismo dai papi e dai re che sostengono una manciata di artisti e consente a chiunque di sostenere le persone e i progetti di cui godono. I flame-outs del progetto ricevono molta attenzione, ma i siti di tutti i giorni come Kickstarter, Indiegogo e RocketHub stanno rendendo possibili le cose che non potrebbero accadere in nessun altro modo. Sto davvero tenendo d'occhio come cambierà la scienza. Progetti come uBiome e siti come PetriDish e Microyza sono modi per gli scienziati di fare importanti ricerche che il governo e l'industria ignorano, mentre danno alla gente comune la capacità di contribuire direttamente alla scienza.

2. Fabbriche su piccola scala o personali. I creatori che creano macchine che estendono la loro creatività e fanno potenza. L'esplosione di stampanti 3D da hobbista, frese CNC, ecc. Sta creando un controllo del movimento standardizzato e conveniente. Combinandoli con più sensori, telecamere, maggiore destrezza, ecc., Puoi creare macchine personalizzate che realizzano oggetti complessi. Un buon esempio di un progetto che affonda le dita in quell'acqua è DIWire, una piegatrice a filo a controllo numerico open source.

3. Domani. Sono estremamente ottimista riguardo al futuro. Il mondo non è perfetto, ma storicamente, i terrestri vivono più a lungo, più sani, più produttivi e più pacificamente di quanto abbiano mai fatto, e non vedo l'ora di vedere quanto ancora possiamo andare avanti. Gli umani in orbita e i robot su Marte condividono immagini che arrivano direttamente alle nostre tasche. Altri robot sono controllati direttamente dalle menti delle persone. Stiamo stampando cartilagine e vasi sanguigni in 3D. C'è una corsa allo spazio privata per estrarre gli asteroidi. Abbiamo macchine volanti, jetpack e hovercraft (anche se risulta che non sono pratici nella maggior parte delle situazioni). La mia unica preoccupazione è che la realtà stia superando la capacità della fantascienza di inventare cose nuove.

Steve's Dizzy Robots di MAKE Volume 24.

Quattro strumenti per i quali non puoi vivere senza:

1. Utensile rotante Dremel. Il mio modello Dremel 395 è resistente, portatile e lo uso in qualche modo nella maggior parte dei progetti. Ho supporti che lo trasformano in un trapano e un router. L'ho persino usato come un piccolo tornio.

2. Ryoba (sega giapponese). Ha una lama trasversale su un lato, una lama rip sull'altro. La lama è sottile, quindi il taglio è piccolo e le lame sono sostituibili. Dal momento che taglia la trazione del colpo, la sega non si fletterà durante il taglio e rende tagli più dritti con meno fatica rispetto a una sega standard. Il mio Gyokucho da 300mm è quello più utile, ma ne ho uno da 100mm per le occasioni speciali. Ottimo su legno, plastica e altri materiali non ferrosi.

3. DLSR. Il mio smartphone funziona per le foto quando sono in difficoltà, ma quando voglio che un progetto sia davvero bello non posso battere il controllo e le opzioni di una DSLR. Al momento uso una Nikon D5100, che mi piace davvero. È più economico delle vere telecamere professionali, ma ha lo stesso sensore e la maggior parte delle caratteristiche dei modelli di fascia più alta. Funziona con tutti i precedenti (e futuri) obiettivi Nikon e proietta anche video di grande impatto.

4. Dormire. Non riesco a contare il numero di problemi che sono diventati gestibili o svaniti del tutto dopo una buona notte di sonno. Essere ben riposato mi dà pazienza e ottimismo non avrei altrimenti.

Steve's Haptic Wrist Rangefinder di MAKE Volume 29.

Cinque persone / cose che hanno ispirato il tuo lavoro:

1. Il programma Apollo. Avevo solo pochi mesi quando l'Apollo 17 portò l'ultima gente a casa dalla luna, ma la potenza del cervello, l'ingegneria, la ricerca e il design applicati al problema non avevano precedenti. Mostra che le persone motivate possono unirsi per far accadere cose positive. Risolsero problemi che sembravano impossibili solo pochi anni prima. Vedere le cose su cui SpaceX e Copenhagen Suborbitals stanno lavorando oggi mi dà un'ispirazione simile.

2. Benjamin Franklin. Umile, ma non ha paura di pensare in grande. Polymath. Fatto il meglio delle disgrazie Costantemente ha lavorato per migliorarsi. Quasi tutto quello che aveva intenzione di fare era per il bene degli altri, eppure raramente gli mancava qualcosa.

3. Giappone. Ho vissuto a Tokyo per un paio d'anni e, come molte persone provenienti dall'Occidente, sono diventato innamorato di certe parti della cultura. L'estetica del design giapponese attuale combina semplicità, funzionalità e fantasia, che sono tutte le cose che apprezzo. (Sono lusingato che vada in entrambe le direzioni poiché i miei progetti sono stati presenti in TV giapponese più spesso della TV americana.) Apprezzo anche il rapporto del Giappone con la tecnologia. Negli Stati Uniti la tecnologia è spesso considerata un avversario. I robot reali prendono il nostro lavoro, quelli di finzione distruggono o riducono in schiavitù l'umanità. Tendiamo a far trionfare le nostre paure e cerchiamo di legiferare via invece di approfittare dei suoi meriti. In Giappone la tecnologia è molto più ottimizzata. I robot reali forniscono opportunità e quelli di finzione sono protettori e compagni. Mantenere una cornice positiva per la tecnologia mi aiuta a rendere la tecnologia più positiva.

4. La prima società reale e filosofi naturali. I creativi / hacker di oggi hanno molto in comune con l'antica Royal Society. È la formazione come "Promuovere l'Apprendimento Sperimentale Fisico-Matematico" e il loro motto "Nullius in verba" (non prendere in parola nessuno) potrebbe applicarsi a un moderno hackerpace. I suoi primi membri, persone come Robert Hooke, Issac Newton e Christopher Wren, non erano, in genere, scienziati professionisti, erano architetti, teologi, diplomatici, poeti, ecc. Ma facevano esperimenti rivoluzionari in biologia, astronomia, chimica e fisica , essenzialmente creando la scienza moderna. Avevano idee, fatto esperimenti e dispositivi per dimostrarli (o confutarli) e così facendo hanno cambiato il mondo.

5. Bambini.Sono onesti, sinceri, curiosi e più impavidi dei produttori adulti, tutte caratteristiche che posso usare di più. Le cose che fanno sono incredibilmente ispiratrici. E abbastanza spesso quando vedo cosa creano mi fa capire che ho bisogno di intensificare il mio gioco.

Progetto Light di Steve's Book.



Si Può Essere Interessati

Making Trouble - Smiley Face Technologies

Making Trouble - Smiley Face Technologies


Realizza Free - Walled Gardens vs. Makers

Realizza Free - Walled Gardens vs. Makers


Made On Earth - Luci brillanti, grande installazione

Made On Earth - Luci brillanti, grande installazione


Made On Earth - Rifugio dal bus

Made On Earth - Rifugio dal bus






Messaggi Recenti