Oltre 4.000 ricariche di penna vuote sono entrate in questi punti di riferimento in miniatura - 💡 Fix My Ideas

Oltre 4.000 ricariche di penna vuote sono entrate in questi punti di riferimento in miniatura

Oltre 4.000 ricariche di penna vuote sono entrate in questi punti di riferimento in miniatura


Autore: Ethan Holmes, 2019

Quando era ancora uno studente, M. R. Sreenivasulu iniziò a raccogliere penne dai suoi amici. All'inizio era solo un hobby stimolato dal suo interesse per l'ambiente, ma presto trasformò questo hobby in "Say No to Plastic", un programma di sensibilizzazione per scuole e college.

L'obiettivo era quello di aumentare la consapevolezza per il riscaldamento globale e il riciclaggio, ma Sreenivasulu ha anche istituito scatole di raccolta per ricariche di penne usate. Poiché le ricariche delle penne sono fatte di plastica, non sono usa e getta come le trattiamo noi. Sreenivasulu voleva cambiare il modo in cui la gente pensava a loro. Gli studenti, ragionò, devono passare attraverso molte penne.

Finora ha raccolto oltre 7.000 penne usate attraverso il programma. Ma cosa fare con loro? Sapeva che voleva riutilizzarli, e dal momento che aveva un interesse per l'architettura e la modellistica, decise che li avrebbe usati per costruire punti di riferimento.

Ha iniziato a realizzare le sculture nel 2007, lavorando per 8 mesi per completare la Torre Eiffel. Da allora ha utilizzato 4.150 penne usate per ricreare un certo numero di altri monumenti: Charminar, Big Ben, Taj Mahal, Torre pendente di Pisa, Gateway of India, Seattle Space Needle e Sydney Harbour Bridge. E non ha intenzione di fermarsi lì. Sreenivasulu progetta di ricreare tutti i monumenti del mondo con le ricariche delle penne, un obiettivo che potrebbe richiedere il resto della sua vita e potrebbe potenzialmente risparmiare un sacco di ricariche da una discarica.

Oltre a costruire monumenti, tuttavia, Sreenivasulu sta lavorando per trovare altri modi per trasformare le ricariche delle penne esaurite. Il materiale può essere miscelato con il cemento per creare, ad esempio, mattoni e pietre per pavimentazioni. Il punto è ripensare a come trattiamo tutti quei cosiddetti articoli "usa e getta" fatti di plastica. Puoi vedere più lavori di Sreenivasulu sulla sua pagina Facebook.



Si Può Essere Interessati

Open Hardware Summit 2011 - Call for Submissions #openhardware #oshw

Open Hardware Summit 2011 - Call for Submissions #openhardware #oshw


Recensione Toolbox: Extech EX210 Multimetro

Recensione Toolbox: Extech EX210 Multimetro


Come fare: preparare piatti vegan per piatti e utensili

Come fare: preparare piatti vegan per piatti e utensili


Cucina 101: Come grigliare pannocchie

Cucina 101: Come grigliare pannocchie






Messaggi Recenti