Questa stampante 3D utilizza lo zucchero per creare sculture di vetro - 💡 Fix My Ideas

Questa stampante 3D utilizza lo zucchero per creare sculture di vetro

Questa stampante 3D utilizza lo zucchero per creare sculture di vetro


Autore: Ethan Holmes, 2019

Quando il laboratorio del MIT Media ha pubblicato il bellissimo video della loro stampante 3d in vetro, hanno acceso qualcosa nella mente di Victor Leung. Era così ispirato che ha continuato a creare questa fantastica stampante che utilizza lo zucchero come materia prima, fondendolo e posandolo in strutture che sembrano molto simili al vetro.

Questa stampante 3D di zucchero fuso progettata da Victor non ha alcuno scopo pratico se non la stampa di sculture colorate. Le sculture sono troppo malsane per mangiare, si sciolgono spontaneamente in alta umidità e attirano insetti indesiderati. Tuttavia, il vero scopo è l'esperienza educativa per gli studenti per esplorare la tecnologia che ha permesso la stampa 3D in profondità dettagliata. Comprendere la complessità della robotica controllata da CNC e l'affascinante scienza dei materiali che ci ha permesso di apprezzare la stampante 3D come una meravigliosa combinazione delle due scienze.

Alcuni dei lavori che vedete qui sotto sono da un workshop di robotica di 11 giorni, sponsorizzato da MakeBlock, nella Architectural Association Visiting School (Hong Kong), ospitato da Victor. Gli studenti apprendono tutto sulla teoria del controllo CNC, sulla robotica e sulla stampa. Sono stati in grado di creare sculture usando lo stampatore di zucchero durante questo periodo. Puoi vedere di più sul progetto e il workshop sul sito di Victor.

Ho fatto alcune domande a Victor su questo progetto. Cosa ti ha ispirato? Il MIT Media Lab ha creato la prima stampante Glass 3D in grado di stampare con vetro fuso a 1000 gradi Celsius. Il comportamento materiale dello zucchero è molto simile al vetro, entrambi mostrano un cambiamento nella viscosità con un cambiamento di temperatura. Ho imparato dal design del forno della stampante 3D in vetro, usando la gravità come meccanismo di alimentazione. Qual è stata la parte più difficile o il problema più difficile da risolvere? L'ugello di stampa e il serbatoio dello zucchero sono realizzati su misura. Ci sono molti requisiti per progettare questa parte. Questo serbatoio deve essere a tenuta stagna, ha bisogno di resistere a temperature fino a 150 ° C, ha bisogno di un elemento riscaldante per mantenere lo zucchero caldo, ha bisogno di isolamento per mantenere la temperatura costante, ha bisogno di interfacciare con un ugello sul fondo e una termocoppia e l'intero assieme deve essere facilmente lavabile. Se dovessi ricominciare da capo, cosa faresti diversamente? Ci sono lavori futuri da perseguire, ad esempio migliorare il sistema di alimentazione per utilizzare un metodo di estrusione a pressione più alta invece di alimentazione per gravità. Ciò consentirà una dimensione dell'ugello più piccola, una maggiore risoluzione di stampa e una velocità di avanzamento più rapida. Anche la stampa su un letto non piatto è un altro esperimento interessante. Quale strumento è stato il più utile? È difficile dare una risposta in quanto molti strumenti sono essenziali per la creazione del progetto. I componenti di Makeblock sono molto utili per ridurre il tempo necessario a realizzare parti che si adattano tra loro. Trovo anche un taglia a getto d'acqua per essere una macchina versatile per la produzione di parti di macchine in alluminio. Uso Rhino 5.0 per progettare l'assemblaggio della macchina e le parti personalizzate, ed è molto efficace. In che modo Makeblock, la piattaforma di costruzione robotica fai-da-te, consente ai tuoi studenti di creare robot / macchine funzionanti pur avendo poca o nessuna conoscenza di base pertinente? Le parti del makeblock possono essere facilmente collegate insieme a viti e altri dispositivi per creare una macchina precisa. Ciò consente agli studenti senza esperienza nella lavorazione dei metalli di concentrarsi sul montaggio della macchina senza preoccuparsi di fabbricare le singole parti. Tutti i componenti sono progettati con un sistema modulare da 4 mm, possono essere collegati facilmente tra loro. I componenti del Makeblock sono tutti riutilizzabili, è facile per uno studente correggere un errore o modificare la macchina per provare qualcosa di nuovo. Questa sperimentazione creativa che non è facilmente realizzabile conapproccio tradizionale alla produzione di macchine. [Nota del redattore: il workshop è stato sponsorizzato da Makeblock]


Si Può Essere Interessati

Nerdy Derby diventa più grande e migliore

Nerdy Derby diventa più grande e migliore


Come favellare i tuoi disegni a livello locale

Come favellare i tuoi disegni a livello locale


Crea un Makerspace

Crea un Makerspace


Stampa 3D presso World Maker Faire: robot, moda e altro!

Stampa 3D presso World Maker Faire: robot, moda e altro!






Messaggi Recenti