Confronto tra lo stesso disegno fabbricato con filamento, resina e CNC - 💡 Fix My Ideas

Confronto tra lo stesso disegno fabbricato con filamento, resina e CNC

Confronto tra lo stesso disegno fabbricato con filamento, resina e CNC


Autore: Ethan Holmes, 2019

Creare prototipi non è una novità. Per secoli, gli inventori hanno creato prototipi in una miriade di modi che vanno dalla lavorazione del legno alla lavorazione su misura. I fratelli Wright hanno creato prototipi come Thomas Edison. La produzione di questi prototipi richiedeva non solo una visione ma anche abilità di fabbricazione significative.

La prototipazione moderna è cambiata. I disegni vengono creati in un software di progettazione computerizzata e quindi inviati direttamente agli strumenti che producono direttamente gli oggetti. Inoltre, strumenti come stampanti 3d e router controllati dal computer sono diventati più accessibili. E i makerspace in centinaia di comunità in tutto il paese e nel mondo ora rendono questi strumenti accessibili agli inventori con mezzi limitati.

Ma quanto è difficile, davvero, per qualcuno con una visione e risorse limitate progettare e creare un prototipo? È un obiettivo realistico? E quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle stampanti 3D e dei router CNC?

Volendo una risposta a queste domande, mi sono unito a un makerspace, la Columbus Idea Foundry in Ohio. Senza esperienza nella progettazione 3D o nella stampa 3D, ho deciso di creare e produrre un prototipo sui loro 2 tipi di stampante 3D e sul loro router CNC.

Inizia con una visione

Alcuni mesi prima, avevo letto della brillante Camera Ax di Maurice Ribble. Stavo cercando un modo per fotografare gli spruzzi di gocce d'acqua. Al momento, Camera Ax era disponibile in un'unità completa in una custodia o in un kit con un circuito stampato e tutti i componenti necessari. Essendo frugale ho scelto il kit da $ 85 invece del $ 300 unità completate. Nel giro di poche ore ho avuto una camera Ax completamente funzionante e stava scattando foto.

Ma non sarebbe carino ... Mi sono pentito di non avere una custodia per il mio kit board. E quella nozione mi ha dato l'occasione perfetta per sperimentare. Quanto sarebbe difficile creare un caso prototipo sull'attrezzatura di Idea Foundry? La versione del kit di Camera Ax era perfetta per questo esperimento proprio perché non sarebbe stato facile. La scheda includeva 9 interruttori, 2 spie a LED e un piccolo display a LED. La scheda stessa era piccola, circa 4 "x 3,25" ma montata su una scheda Arduino separata. Inoltre, questa versione non era stata progettata per essere inserita in una scatola. Componenti di altezza variabile sono stati montati l'uno accanto all'altro. Un interruttore breve potrebbe essere entro un quarto di pollice da un transistor molto più alto. Questa sarebbe stata una sfida.

Progettazione 3D

Interno del coperchio della custodia del circuito stampato in Fusion 360 CAD:

Il primo passo, naturalmente, era selezionare un'applicazione di progettazione assistita da computer 3D per disegnare la scatola per questo circuito stampato. Imparare a usare il software CAD 3D è stata la più grande sfida che ho affrontato. Esistono dozzine di potenti alternative come SketchUp, SolidWorks e Blender. Dopo ore di ricerche, ho optato per Fusion 360 di Autodesk. È enormemente potente e, notevolmente, gratuito da usare per gli appassionati e gli appassionati. Basato su cloud, Fusion 360 è in continua evoluzione e miglioramento.

Avendo preso questa decisione, ho scoperto rapidamente che l'apprendimento di qualsiasi pacchetto CAD 3D è una vera sfida. Ho trascorso più ore di quanto vorrei ammettere disegnando cubi, tagliando i fori di prova, regolando gli spessori delle pareti. Questo è stato difficile. Come punto di confronto, utilizzo la versione completa di PhotoShop per la modifica delle immagini. Diventare a proprio agio con Fusion 360 è stata una sfida a livello di apprendimento nell'uso di PhotoShop, un programma notoriamente difficile da padroneggiare.

E 'stato difficile ma il guadagno è stato enorme. Una volta che hai imparato anche le basi, puoi produrre disegni che possono essere stampati e usati. In definitiva la miriade di video di YouTube, alcuni di AutoDesk, alcuni degli utenti finali, mi ha fatto iniziare.

Suggerimenti

Fai la tua ricerca e trova un prodotto di design che soddisfi le tue esigenze. Alcuni sono oggetti migliori e meccanici, per esempio. Altri sono più appropriati per la scultura. Se riesci a trovare un istruttore locale che insegna una classe CAD 3D, iscriviti. Una buona lezione ti farà risparmiare un sacco di tempo. Se il tuo componente ha bisogno di accoppiarsi con altri oggetti come il mio ha fatto con il circuito stampato, compra un buon set di calibri digitali e tienili a portata di mano. Non c'è niente di più frustrante di indovinare alle dimensioni. Accetta che i tuoi primi disegni stampati non siano perfetti. Questo è il prototipo. Aspettatevi che questo sia un processo iterativo con molti vicoli ciechi. In particolare con Fusion 360, inizia in modalità schizzo e disegna ciò che desideri produrre con precisione. Gli strumenti di modellazione 3d potrebbero indurti a disegnare un cubo e poi iniziare a digerirlo digitalmente. Ma un buon design inizia con un buon schizzo.

Flusso di lavoro

È interessante notare che, con ciascuna delle tecnologie 3D di Idea Foundry, le 2 stampanti 3D e il router CNC, il flusso di lavoro è simile:

Progetta l'oggetto in un programma CAD 3D ed esporta in formato STL. Importa il file STL nel pre-processore dello strumento. Utilizzare il pre-processore per creare supporti, orientare il progetto e, nel caso del router CNC, creare i "percorsi utensile" che il router seguirà. Esportare la configurazione risultante in formato G-Code. Il codice G è un linguaggio universale per il controllo della posizione e del movimento degli strumenti controllati dal computer. Utilizzando il software di controllo della stampante o del router, caricare ed eseguire il codice G. Al completamento della corsa, rimuovere il componente e finire come desiderato.

Dalla progettazione alla produzione e viceversa

The Idea Foundry offriva 3 strumenti che sembravano ideali per la prototipazione, due tipi di stampanti 3D e un router computerizzato a controllo numerico (CNC). Una delle stampanti 3D, un Lulzbot Taz 5, un filamento di plastica estruso per realizzare un oggetto. L'altro, Formlabs Form1 +, utilizzava la tecnologia della resina liquida e della stereolitografia (SLA).

Dopo aver completato le lezioni sulle due stampanti, ho scelto la stampante per filamenti per iniziare il mio lavoro. Col tempo ho imparato che questa era la scelta giusta. Per quelli di noi che non sono perfetti, la prototipazione è un processo di progettazione / produzione / valutazione / ripetizione. Mi sono ritrovato a stampare ripetutamente un componente, regolando di nuovo il disegno e la stampa. La stampa con filamento era relativamente economica. Inoltre, in particolare quando si esegue un test sulla parte superiore o inferiore della confezione, è possibile impostare una qualità di stampa bassa e ottenere un risultato utilizzabile in circa 4 ore. L'impostazione della stampante con la massima qualità ha completato lo stesso componente in poco più di 8 ore.

Quello che ho imparato lungo la strada

La stampante Lulzbot viene fornita con una versione di Cura, il suo pre-processore. Sebbene Cura includa decine di parametri che possono essere regolati, utilizzando i profili predefiniti ha prodotto costantemente buoni risultati. Ma orientare la mia componente comportava molte scelte. Dal momento che la parte superiore della mia confezione includeva aree da incasso, ad esempio, avevo bisogno di usare i supporti. Avrei potuto stampare il coperchio sia in posizione verticale che invertita. Nessuna delle due era una scelta sbagliata. Dopo aver provato entrambi i prototipi, alla fine ho deciso di stampare la scatola con l'interno rivolto verso l'alto e i supporti generati automaticamente per riempire le aree esterne.

Parte inferiore del coperchio della scatola in Cura per stampante di filamenti Lulzbot che mostra il reticolo di riempimento in giallo e supporti di aree di sbalzo in acqua.

Ho anche capito che mentre i supporti erano necessari per il mio design, hanno reso la finitura più difficile. Si staccarono abbastanza facilmente ma lasciarono irregolarità nella superficie che erano difficili da carteggiare, in particolare nelle aree incassate. Alla fine ho passato diverse ore a levigare le metà superiore e inferiore della mia custodia per rimuovere le linee dei filamenti e rendere l'esterno liscio. Ho lavorato con carta vetrata da carta a grana media ultra-fine 2000 a umido / secco. Una volta liscio, ho finito il caso con un paio di mani di acrilico spray.

Materia dei materiali

Stampa a filamento precoce in plastica ABS. Nota rigonfiamento dei lati:

Le mie prime stampe si gonfiarono al centro in modo che il centro di ogni lato fosse più alto degli angoli. Levigare questo appartamento per accoppiarsi con l'altra metà era un forte mal di testa. Avevo scelto la plastica ABS per i miei primi test dal momento che è dura e resistente. Si scopre che è anche abbastanza incline a deformarsi. Per i miei test successivi, ho scelto un prodotto chiamato nGen di ColorFabb. Questo ha deformato molto meno e ha prodotto un prodotto interessante, stabile e (con finitura).

Stampa FDM blu chiusa

Ho anche appreso che le stampanti a filamento tipicamente stampano con un riempimento a reticolo piuttosto che con una plastica solida. Ciò consente di risparmiare tempo di stampa e plastica senza una drastica perdita di forza. Ma questo ha reso più difficile avvitare la parte superiore e inferiore della mia custodia. Il reticolo interno non supporta i fili molto bene. La soluzione era costituita da inserti in ottone fissati a caldo da McMaster-Carr. Usando un saldatore, questi scivolavano ordinatamente nei fori stampati e si fusero saldamente in posizione.

Stampa FDM blu aperta, con inserti in ottone riscaldato

Passare a SLA

Proprio come Lulzbot include Cura con le stampanti Taz, Formlabs include PreForm con Form 1+ con la loro stampante resina / stereolitografia. Il processo è quasi identico. Importare il componente come file STL, specificare un tipo di resina e un livello di qualità, configurare i supporti necessari e generare il file G-Code che verrà inviato alla stampante. Tuttavia, PreForm presuppone che la stampante Formlabs sia direttamente connessa al PC. Quando la configurazione è impostata, è sufficiente fare clic su un'opzione di menu per inviare i comandi alla stampante.

Coperchio della scatola in Preform per la stampante Formlabs Form1 + SLA che mostra i supporti generati

Ma prima che potessi stampare il mio caso, dovevo fare una piccola modifica al design. Dove posso usare inserti filettati riscaldati con i filamenti di plastica, questi inserti non funzionano con le stampe SLA a base di resina. Invece Formlabs consiglia di creare tasche in cui un dado scorrerà orizzontalmente. Il dado può essere incollato in posizione e quindi la vite viene inserita attraverso un foro dall'alto. Sembra difficile, ma alla fine è stato abbastanza semplice farlo in Fusion 360. Inoltre, sono rimasto davvero impressionato dalla qualità dei buchi e delle tasche nella stampa finale. Erano perfettamente sagomati e dimensionati. In effetti, la qualità complessiva delle stampe di Formlabs era semplicemente incredibile. I lati e i bordi erano nitidi, chiaramente definiti e forti. Le stampe SLA sono difficili da battere.

Ma ci sono dei caveat. La resina SLA è costosa; un litro di resina bianca standard costa $ 149. E la stampa è lenta. Ogni lato del mio caso ha impiegato circa 9 ore per stampare a media qualità. Alla massima qualità, il tempo di stampa è stato stimato in 15 ore! Infine, in particolare con il Form 1+, questo è un processo molto complicato. Il nuovo modulo 2 utilizza cartucce di resina che riducono parte del disordine. La resina è appiccicosa e può causare irritazioni alla pelle, quindi si raccomandano i guanti. Le parti escono dalla stampante rivestite con resina residua e devono essere rimosse, in genere con diversi bagni in alcool. Infine, le stampe sono abbastanza morbide dalla stampante e devono essere polimerizzate con raggi UV. Ho curato il fondo del mio caso sotto una lampada UV progettata per polimerizzare lo smalto per unghie. Ci sono voluti circa un'ora. Ha posizionato la metà superiore in un contenitore di vetro trasparente coperto pieno d'acqua. Collocato alla luce del sole, la parte si è indurita in 15 minuti. Apparentemente, immergendo la parte in acqua per la polimerizzazione accelera il processo.

Stampa SLA bianca

Alla fine, ero grato di aver deciso di iniziare con la stampante a filamento. Anche se le stampe in resina sono stupende, il tempo e il disordine coinvolti sarebbero molto frustranti quando si restringe su un progetto finale.

Vai allo ShopBot

Rendendosi conto che la prossima versione del mio caso sarebbe stata stampata in legno, ho realizzato il design corretto in Fusion 360. Ero preoccupato per la capacità del legno di sostenere un router che girava a 12.000 giri / min, quindi ho raddoppiato lo spessore del case wall, passando da 3mm a 6.

Dopo aver salvato il file CAD in formato STL, ho quindi attivato vCarve Pro, il pre-processore ShopBot. Imparare ad usare Cura per Lulzbot Taz e PreForm per la Forma 1+ era stato relativamente semplice. Non così con vCarve. Si inizia definendo le dimensioni dello stock da cui verrà creato un componente. Per contenere i costi, ho tagliato una sezione da 2 × 6 "a 6" e l'ho usata per i miei primi esperimenti.

Involucro interno del coperchio in vCarve Pro a metà animazione della fase di finitura interna:

La sfida più grande in vCarve consiste nella creazione di "percorsi utensile". Una volta che un oggetto viene importato, può essere suddiviso in singoli vettori e quindi questi vettori possono essere utilizzati per definire cosa fanno i bit. Un design deve essere definito in termini di compiti specifici. Per ogni compito è necessario scegliere un bit appropriato e quindi identificare il percorso che il bit seguirà attraverso il bosco. Le attività del percorso utensile includono la sgrossatura dell'interno, la messa a punto dell'interno, il taglio del profilo esterno e la foratura di fori appropriati, ecc. In definitiva ho usato 3 punte per frese (fresa da 1/4 ", fresa da 1/8", 1/8 " estremità a sfera) e 2 punte (1/8 "e 1/16"). Aggiungendo alla complessità, ci sono scelte per ogni bit. Quanto velocemente girerà, quanto velocemente si muoverà attraverso il legno, quanto si sarà sovrapposto a quello precedente, ecc. Fortunatamente, le impostazioni predefinite di vCarve hanno funzionato molto bene a questo proposito.

ShopBot sbozzando il primo prototipo in pino:

Per fortuna, vCarve Pro fa anche un ottimo lavoro di visualizzazione di ciò che ogni taglio farà. Il movimento di ogni bit è animato sullo schermo. Dopo notevoli tentativi ed errori, ha cominciato ad avere senso. Ho tagliato i miei primi pezzi sperimentali in pino e sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla loro qualità nonostante le caratteristiche del legno di pino. Quando sono passato a una stampa finale in ciliegio, sono rimasto sbalordito dalle forme pulite e ben definite in un oggetto molto complesso. Ho capito anche che ero stato eccessivamente conservatore nel ridisegnare lo spessore delle pareti. Forse non in pino, ma in legno duro i risultati sarebbero stati perfetti con pareti da 3 mm.

Proprio quello che è 2.5D

Le stampanti Lulzbot e FormLabs, come i loro concorrenti, sono dispositivi 3D. Ma la maggior parte delle descrizioni dei router CNC li descrive come 2.5D. Ci è voluto un po 'per capire cosa significa, ma alla fine fa la differenza. Aiuta a pensare a una carta topografica di un paesaggio. Un dispositivo 2.5D consente solo un punto Z su qualsiasi coordinata XY. In altre parole, non c'è modo di rappresentare o produrre una grotta o strapiombo in un mondo 2.5D. Le stampanti 3D risolvono questo problema con supporti e bridging.

Il mio caso case ha infranto questa regola in due modi. Quei recessi che avevo creato per i dadi con la stampante SLA sono come le caverne. Non c'è modo di farlo su un router CNC. Fortunatamente, le viti per legno erano un'ottima soluzione. Ma la parte superiore del coperchio aveva quelle depressioni dove gli interruttori passavano attraverso il coperchio. Stavo usando il router per pulire l'interno del case, ma non potevo lavorare le depressioni nella parte superiore del coperchio. Ma c'è una soluzione furba a questo problema: invertire il magazzino con un'attenta registrazione degli assi XY.

ShopBot che taglia l'interno del coperchio finale:

Pensare a come farlo mi ha fatto male alla testa per un po ', ma alla fine è stato abbastanza facile. In vCarve Pro ho disegnato 2 cerchi, ognuno di 9,5 mm di diametro e posizionati con precisione sulla linea centrale della scatola. Queste erano le giuste dimensioni per un bastoncino da 3/16 ". Il mio primo percorso utensile ha inciso le depressioni nella parte superiore. Poi ho fatto uscire questi buchi, andando a circa 5 mm nella "tavola del guastafeste", il piano di lavoro dello ShopBot. Con la superficie superiore del coperchio completa, ho ribaltato il calcio e ho picchiato l'asta di riferimento attraverso i buchi nel mio magazzino e giù nel pannello del contenitore. Il mio coperchio ora era posizionato in modo preciso per la lavorazione degli interni.

Stampa CNC Cherrywood

Cronometro

Mentre la qualità della stampa è molto più bassa, la stampante a filamento potrebbe perforare un prototipo di prova molto più velocemente. Questo è un enorme vantaggio. In un mondo perfetto si usa una stampante come la Taz per i test di prototipazione e poi si produce il componente finale usando una stampante SLA o un router CNC.

ShopBot: 8 ore

Una volta saputo ciò che stavo facendo in vCarve Pro, quanto tempo ci è voluto per produrre una bella versione finita della parte superiore della mia custodia? Sul ShopBot ci sono voluti circa 8 ore e mezza.

2 ore per l'installazione in vCarve Pro 1 ora per preparare il brodo e montarlo sullo ShopBot 4 ore di lavoro per lavorare entrambi i lati 1 ora e mezza per levigare la parte su una levigatrice a nastro, ritoccarla a mano e finire con olio di legno. Come si confronta alle stampanti 3D? Una volta acquisito familiarità con il pre-processore Cura, sulla stampante a filamenti Lulzbot Taz l'operazione ha richiesto 9 ore e mezza:

LulzBot Taz: 9 ½ ore

½ ora per l'installazione a Cura 6 ore incustodite per stampare a media qualità 3 ore per rimuovere i supporti, levigare a mano l'esterno e spruzzare con acrilico trasparente. E infine, sulla stampante Form 1+ SLA. Una volta che mi sentivo a mio agio con PreForm, il pre-processore impiegava 13 ore:

Modulo 1+: 9 ore

1 ora per l'installazione in PreForm e aggiunta di resina alla stampante 9 ore di lavoro non presidiato per stampare a media ½ ora per rimuovere il componente dalla stampante e rimuovere i supporti 1 ½ ore per pulire la stampante e polimerizzare la parte stampata 1 ora per completare ritocco levigatura e spray con acrilico trasparente

Sembra che ShopBot sia il chiaro vincitore. Ma è per una stampa finale. Che ne pensi di produrre un prototipo approssimativo in un processo di progettazione iterativo. Le parti possono essere stampate con bassa qualità e le fasi di finitura sono eliminate:

conclusioni

Iniziamo con il fatto sorprendente che è possibile creare un progetto una volta in un programma CAD e quindi utilizzarlo per produrre un prototipo o un campione finito utilizzando 3 processi molto diversi. Diventare a proprio agio con un programma CAD 3D richiede tempo e notevoli sforzi, ma il guadagno è fantastico. Se riesci a trovare un addestramento CAD pratico locale, approfittane.

Ammettiamo anche che i materiali contano. Alcuni oggetti sembrano proprio in plastica. Altri in legno Oltre a ciò, mentre la plastica è moderna, il legno ha alcune grandi caratteristiche come resistenza agli urti e notevole resistenza. Non cancellare il legno solo perché sembra vecchio stile. Inoltre, ciascuna di queste tecnologie produce parti che possono essere dipinte con qualsiasi colore dell'arcobaleno.

Poi c'è il fattore divertimento. Mentre Form1 + produceva parti della massima qualità e massima precisione dimensionale, il processo di manipolazione della resina e di polimerizzazione delle parti è, per usare il termine tecnico, "icky". Ho avuto difficoltà a riscaldarmi. La stampante Formlabs Form2 utilizza cartucce di resina che farebbero la differenza ma che aiutano solo a caricare la resina nella stampante. La pulizia post-stampa sarebbe in gran parte la stessa. Lo ShopBot è molto divertente da lavorare, ma una vera sfida. Non mi sentivo a mio agio nel lasciarlo incustodito, però. Inoltre, nessuna delle fasi di lavorazione richiedeva più di 45 minuti, quindi non aveva senso andarsene. Posso dire, però, che vederlo funzionare è affascinante in un modo meditativo. Anche l'uso di una stampante a filamento è magico, ma in un modo diverso. È bello iniziare una stampa, monitorarla e completarla e andare su altre attività.

Alla fine ho acquistato una stampante a filamento. Forse se fossi un progettista prototipo migliore, potrei ottenere una parte complessa proprio la prima o la seconda volta. Ma non lo sono. La Columbus Idea Foundry è a 30 minuti di auto da casa mia. Era troppo scomodo per stampare una parte, rendermi conto di aver commesso un errore o un errore di osso, riprogettare a casa e tornare a stamparlo di nuovo.

Ma per la mia stampa finale, quella che userò, ho scelto la stampante SLA. Produce un risultato bellissimo e riduce al minimo il mio bisogno di spendere tempo per levigare. Un po 'di sabbiatura di ritocco e un paio di mani di acrilico resistente ai raggi UV (per evitare che la resina diventasse fragile) e io stavo andando. Detto questo, il caso stampato in ciliegio è quello di cui sono più orgoglioso. Ho dovuto superare ostacoli significativi per completarlo (2.5D è uno) e il risultato in aspetto ciliegio e si sente grande. Amo il legno Chiamami un prototipo con un senso di bellezza vecchio stile!

Tutte e 3 le stampe insieme

Prototipazione 3D. Come si confrontano

Lulzbot TAZ 6 FormLabs Form1 + ShopBot
Tecnologia Additivo "Fused Filament Manufacturing" (FFM) alias "Fused Deposition Modeling" (FDM) Stereolitografia additiva Routing sottrattivo
Opzioni materiali e limiti **** *** *****
Tipi di materiali Dozzine di tipi di filamenti incluso ABS, polietilene. Filamenti con metallo incorporato o fibra di legno. Una miriade di colori Resine standard in chiaro, bianco, grigio, nero. Resine speciali con varie caratteristiche fisiche (duro / flessibile / alta temperatura / calcinabile) Legno, compensato, plastica, alluminio
Limitazione del design - spessore della parete 0,5 millimetri. Per un muro esterno, realisticamente 2mm per forza 0,5 millimetri. Per un muro esterno, realisticamente 2mm per forza 2-3mm
Limitazione del design - sporgenza senza supporto (gradi dal livello) 45 gradi 19 gradi Non è possibile produrre sporgenze con un router CNC 2.5D come Shopbot. Tuttavia, i componenti possono essere capovolti con un'attenta registrazione per lavorare sull'altro lato.
Limitazione del design - lunghezza della campata del ponte Fino a 35 mm 21 millimetri Non è possibile creare ponti con un router CNC a 3 assi come Shopbot
Diametro del foro minimo Circa 0,5 mm. I fori devono essere regolati in fase di progettazione o alesati per ottenere dimensioni precise poiché la plastica si ritira man mano che si raffredda. 0,5 millimetri Punte da 1,5 mm (possibilmente più piccole)
Componente Pre-processore / Gcode Generator **** ***** **
Nome dell'applicazione Cura PREFORM Vcarve
Facilità di Leanning Usa il profilo fornito per il filamento scelto Molto facile. L'unica sfida è posizionare il modello in modo ottimale per gestire i supporti Imparare a definire percorsi utensile e selezionare i bit appropriati è una sfida significativa
Facilità d'uso Carica oggetto. Carica profilo Selezionare i supporti se necessario. Stampare Seleziona resina. Carica oggetto. Orient. Specificare i supporti se necessario. Stampare. Il file oggetto non definisce completamente l'output. Errori nella definizione delle profondità di taglio o delle dimensioni dello stock si rifletteranno nell'output
Funzionamento della stampante / router **** ** **
Facilità d'uso
Velocità per produrre componenti 3-4 ore non sorvegliate per produrre componenti di prova 8 ore per lo più incustodite per produrre componenti di prova 3 ore di attesa per produrre componenti di prova
Pulizia post-stampa Rimozione ottimale dei supporti con tronchesi e successiva levigatura. Le linee della cresta del filamento sono prominenti sui lati, in alto. Carteggiabilità significativa richiesta per risultati dall'aspetto professionale. La sabbiatura delle microsfere è un'alternativa se gli angoli arrotondati sono OK. Rimozione ottimale dei supporti con tronchesi e successiva levigatura. Le parti sono appiccicose fuori dalla stampante e devono essere lavate in bagni di alcol ripetuti e quindi trattate con luce UV. È necessario prestare attenzione per eliminare piccoli fori di resina. "Yellow Magic" è un'alternativa all'alcol. Strumento di oscillazione ideale per tagliare le alette che tengono la parte finita al blocco del materiale. Levigatura rapida per la pulizia.
Pulizia dell'area di lavoro post-lavoro Relativamente facile. Pulisca la base della stampa con alcolholpipe e prepari per la prossima stampa. Le resine sono appiccicose e disordinate. L'alcol è utile per la pulizia di superfici e strumenti di stampa. Acquista il vuoto ideale per rimuovere polvere e detriti.
Cambiando materiali La testina di stampa deve essere riscaldata per rimuovere il vecchio filamento. Il nuovo filamento viene inserito e diversi centimetri devono essere attraversati per rimuovere la vecchia plastica. Idealmente avrete bisogno di un vassoio di resina separato per ogni tipo di resina. Rimuovere il primo vassoio, pulire, inserire il secondo vassoio, riempire. A seconda del piano di lavoro, il nuovo supporto può essere bloccato o avvitato.
Qualità del componente *** ***** ****
Precisione dimensionale incompiuta Molto buona. Eccellente. Potrebbe essere necessaria una piccola levigatura. Eccellente. Potrebbe essere necessaria una piccola levigatura.
Precisione dimensionale finita Dipende dal livello di finitura desiderato. La levigatura per rimuovere tutte le tracce delle linee dei filamenti cambierà significativamente le dimensioni. Una leggera levigatura cambierà leggermente le dimensioni della parte. Una leggera levigatura cambierà leggermente le dimensioni della parte. La produzione di una finitura lucida cambierà significativamente le dimensioni.
Opzioni di finitura aggiuntive Primer e vernici. Il rivestimento epossidico XTC-3D può nascondere le linee dei filamenti. Primer e vernici Primer, vernici, olii di legno, vernici, poliuretano.
Sforzo per finire Richiede una levigatura che richiede tempo Ritocco levigatura. Cappotto con finitura resistente ai raggi UV. Richiesto carteggiatura leggera.
Forza componente *** **** ***
Struttura del materiale La maggior parte delle stampe FDM viene completata utilizzando un riempimento a traliccio. La stampa solida è significativamente più lenta ma aumenta la resistenza.
Resistenza alla trazione Varia con il tipo di plastica. Come il legno, un po 'più debole tra gli strati rispetto al parallelo agli strati. La stampa del solido aumenta la resistenza alla trazione di circa il 5% Varia con il tipo di resina. Resistenza uniforme in tutte le dimensioni. Con l'esposizione prolungata ai raggi UV, le stampe possono diventare fragili. Varia con il tipo di legno. Debole attraverso grano che parallelo a grano.
Compressione La stampa solida aumenta la resistenza alla compressione fino al 100% Le stampe sono solide. Varia con il tipo di legno. Più resiliente della plastica a ripetuta compressione / rilascio. Si ammaccerà.
Torsione Gli strati possono delaminare quando attorcigliati bruscamente. L'uso di una percentuale di riempimento inferiore non influisce in modo significativo sulla resistenza alla torsione. Forza uniforme quando attorcigliata. Con l'esposizione prolungata ai raggi UV, le stampe possono diventare fragili. Può dividere a grano sotto una coppia molto forte
Opzioni di fissaggio **** **** ****
viti Il riempimento del reticolo fa uso diretto di viti in materiale inaffidabile. Gli inserti del set di calore sono una soluzione affidabile Non adatto per l'uso diretto di viti nel materiale. Le tasche per i dadi sono una soluzione affidabile. Le viti per legno sono un'opzione tradizionale ed efficace. Gli inserti filettati sono preferiti per il ripetuto processo di refishing
colle Superglue, Epoxy è efficace. Varia con il tipo di plastica. Superglue, Epoxy è efficace. Varia con il tipo di resina Le colle di legno sono molto efficaci.


Si Può Essere Interessati

È stata completata la prima stampa 3D di successo nello spazio

È stata completata la prima stampa 3D di successo nello spazio


Come Meshnets sta cambiando il volto del Web

Come Meshnets sta cambiando il volto del Web


Podcast Robot!

Podcast Robot!


Black Girls CODE Portare i robot a Berkeley

Black Girls CODE Portare i robot a Berkeley






Messaggi Recenti