10 modi per rendere il tuo robot più umano - 💡 Fix My Ideas

10 modi per rendere il tuo robot più umano

10 modi per rendere il tuo robot più umano


Autore: Ethan Holmes, 2019

Copyright Jessica Lindsay, usato con permesso.

Le persone sono "attratte [...] dai robot non per il loro aspetto, ma per il loro modo di comportarsi." - Mari Velonaki, Ph.D., Direttore del Creative Robotics Lab, Univ. del Nuovo Galles del Sud.

Un robot deve sembrare umano per essere umano? Per decenni, gli animatori Disney hanno portato l'illusione della vita e delle emozioni agli animali, agli oggetti e persino alle macchine.

Con una semplice programmazione, anche il tuo robot, indipendentemente dalla sua forma, può aumentare il suo quoziente di umanità. Ecco 10 tecniche tratte da una ricca storia di principi di animazione e ricerca di interazione uomo-robot.


Se il tuo robot ha la testa o gli occhi ...

1) Lampeggia.

L'attore Haley Joel Osment ha detto che "Do not blink" era un trucco recitativo che aveva usato per trasformarsi in David, il misterioso ragazzo robot nel film A.I. Intelligenza artificiale. Secondo questo studio, il tasso medio di battito degli umani è di circa 17 lampeggi al minuto, mentre durante la conversazione aumenta a 26 e arriva a 4,5 quando si legge. Dai un'occhiata a questo fantastico tutorial sull'animazione per i blink per saperne di più su come animare i lampeggiamenti dall'aspetto naturale. Ad esempio, l'apertura degli occhi dovrebbe richiedere un po 'più di tempo rispetto alla chiusura degli occhi, e le palpebre possono anche essere usate per mostrare intenzioni e sensazioni.

La modestia di Ofelia è implicita nei suoi occhi.

2) Evita di fissare.

I ricercatori hanno scoperto che, mentre il contatto visivo è importante, l'avversione allo sguardo può far sembrare un robot più intenzionale, premuroso e creativo. Alcune semplici regole su dove posizionare lo sguardo del tuo robot includono:

  • guarda in alto quando pensi
  • guarda di tanto in tanto quando parli
  • guarda le frasi intermedie, per mostrare che non hai finito di parlare
  • guarda l'altra persona quando hai finito di parlare, per indicare che è il loro turno di rispondere.

3) Head-turn con un battito di ciglia e un'inclinazione.

Allunga le braccia verso i fianchi e gira la testa per guardare una mano, poi l'altra. Hai notato che hai battuto le palpebre durante il turno di testa? Gli animatori seguono questa semplice regola quando girano la testa:

  • aggiungere un battito di ciglia, quindi
  • inclinare leggermente la testa verso il basso nel mezzo del giro.

L'abbassamento della testa è correlato al principio di animazione del movimento in archi.


Se il tuo robot parla ...

4) Siepi un po '.

Aggiungere parole extra chiamate siepi ("forse", "probabilmente" o "penso") e indicatori del discorso ("Sai", "solo", "bene", "mi piace" e "um.") Aumentano la probabilità dei robot . Prendiamo, per esempio, questa grande frase di Samantha, l'OS artificialmente intelligente nel film "Her", in cui le siepi e gli indicatori del discorso appaiono 5 volte: "Beh, stavo pensando, non abbiamo davvero nessuna foto di noi. E ho pensato che questa canzone potesse essere come una foto che ci cattura in questo momento della nostra vita insieme. "

"Mi dispiace, Dave. Temo di non poterlo fare. "Certo che non puoi, Hal.

5) Abbina il tono della voce al contenuto delle parole.

Quando HAL 9000 disse: "Mi dispiace, Dave. Temo di non poterlo fare ", perché suonava così inquietante? Una ragione potrebbe essere perché le sue parole non corrispondevano al suo tono di voce. Basato sulla Tabella 2 in questo documento, il profilo acustico delle famose parole di HAL sembra più vicino al "godimento" che alla "tristezza" apologetica. HAL non sembrava dispiaciuto per niente! Fai attenzione ai sistemi di sintesi vocale che hanno voci felici come impostazione predefinita - le scuse di un robot potrebbero risultare insincere.

6) esprimere sentimenti, opinioni, preferenze.

Gli sceneggiatori sono professionisti nella scrittura di personaggi interessanti. In parte è necessario definire il retroscena del personaggio, compresi i Mi piace e i Non mi piace, l'educazione e così via. Per usare ancora una volta il personaggio Samantha di Spike Jonze, l'A.I. costantemente espresso la sua opinione e sentimenti, e anche apertamente rise:

  • (Darsi un nome :) "Mi piace il suono di esso. Samantha."
  • Samantha ride, "Sì, ce ne sono alcuni divertenti!"
  • "Oh, adoro questo primo da Roger alla sua ragazza. È così dolce."
  • "Sei molto testardo adesso.

Se il tuo robot si muove ...

7) Indietro prima di andare avanti, scendere prima di salire.

Nell'animazione, questo movimento in più nella direzione opposta è chiamato anticipazione. Per esempio, in questa clip con Wile-E Coyote (da 0:36), lo vediamo tirare all'indietro prima di lanciarsi in avanti verso il Road Runner. Allo stesso modo, una ballerina si piega in ginocchio verso il basso prima di saltare in aria. Il tuo robot anticipa i suoi movimenti o si muove in avanti?

8) Piombo con articolazioni più grandi.

Diciamo che il tuo robot punta a qualcosa con il suo braccio. È semplicemente un caso di spostare l'end-effector da A a B? Come fai a rendere quel movimento semplice un aspetto più umano? Nell'animazione, usi qualcosa chiamato rottura successiva delle articolazioni. L'idea è di usare prima le articolazioni più grandi, quindi in questo caso: prima, muovere alla spalla, poi il gomito, poi il polso, infine le dita (se il robot le ha). Prova tu stesso!

9) Usa il movimento per le emozioni.

Il tuo robot non ha una faccia? Nessun problema: è ancora possibile utilizzare altri segnali per trasmettere emozioni. Ad esempio, per trasmettere felicità, fai fare al tuo robot movimenti ampi e regolari. Per tristezza, rendere i movimenti del robot piccoli e lenti con tempi certi. Per mostrare la paura, dare al robot movimenti bruschi, piccoli e veloci a intervalli irregolari, lontano dalla fonte della paura. I movimenti ampi, irregolari e bruschi possono trasmettere rabbia, soprattutto verso l'oggetto della rabbia.


Finalmente…

10) Aggiungi casualità.

Il rumore 1 / f o "rosa" si trova in molti sistemi biologici. È piuttosto contro-intuitivo aggiungere casualità dopo aver reso il controller del robot il più accurato possibile, ma è stato dimostrato che aggiungendo intenzionalmente la casualità si aumenta la percezione della presenza umana nei sistemi informatici. Il software di composizione musicale Sibelius è anche noto per includere variazioni casuali nel volume per rendere più naturale la riproduzione MIDI. Se possibile, aggiungi casualità non solo nelle interazioni (es. Modi diversi di dire "sì", come "okay", "suona bene" o "capito"), ma anche in termini temporali (es. Tempi intermittenti) e movimento nello spazio (ad es. avversione dello sguardo in luoghi diversi). È interessante notare che alcuni nuovi robot hanno una casualità meccanica "incorporata", come quelli nel campo della robotica morbida. Pensa: e se il tuo robot non avesse mai agito nello stesso modo due volte?


Questa settimana segna il lancio ufficiale di Make: Volume 39 - Robotica, che scende in edicola il 27. Assicurati di prendere una copia presso un rivenditore vicino a te, o iscriviti online in questo momento e non perdere mai un altro problema.

Festeggiamo con cinque giorni di articoli relativi a robot, immagini, video, recensioni e progetti. Sintonizzati su questo spazio per Robot Week!

La nostra prossima settimana tematica sarà elettronica indossabile. Mandaci i tuoi suggerimenti o contributi prima che arrivi qui, lasciando cadere una linea a [email protected].



Si Può Essere Interessati

Cassetta degli attrezzi: pronto soccorso

Cassetta degli attrezzi: pronto soccorso


Book Review + Giveaway: Mason-Dixon Knitting

Book Review + Giveaway: Mason-Dixon Knitting


Questa settimana in Maker Events

Questa settimana in Maker Events


Cosa stavo pensando? Parte 4: Hamsterlamp

Cosa stavo pensando? Parte 4: Hamsterlamp