10 Fab Lab che devi visitare se sei in Europa - 💡 Fix My Ideas

10 Fab Lab che devi visitare se sei in Europa

10 Fab Lab che devi visitare se sei in Europa


Autore: Ethan Holmes, 2019

Nota dell'editore: Madison Worthy e Miriam Engle hanno girato in bicicletta in tutta Europa, dove hanno visitato diversi Makerspace e sono stati filmati Fai da te, un documentario sulla loro avventura e sui Makers che hanno incontrato. Puoi trovare un elenco di puntate che descrivono il loro viaggio alla fine di questo articolo.

Siamo Madison Worthy e Miriam Engle.Da aprile a luglio abbiamo fatto un giro in bicicletta attraverso l'Europa, visitando il maggior numero possibile di spazi di produzione e fab lab. Abbiamo filmato il documentario Fai da te, la storia di comunità creative, lungo la strada, che verrà rilasciata nell'aprile 2016. Nel nostro "Tour de Fab" abbiamo visitato un sacco di fantastici laboratori. Ecco dieci dei nostri preferiti, definite "visite obbligatorie" se ti trovi in ​​bicicletta nel quartiere.

Favoloso St. Pauli

In molti modi, Fabulous St. Pauli si sente come la tana di un club anarchico ben intenzionato. Forse è per via della sua posizione centrale nel rigoglioso distretto di St. Pauli ad Amburgo, dove grunge e trotto fianco a fianco lungo strade tappezzate di graffiti. O forse è perché la nostra visita di una settimana coincide con Tag der Arbeit (Festa del lavoro) che Amburgo getta davvero per. Qualunque sia la ragione, Fabulous St. Pauli sta combattendo la bella battaglia. In primavera, prima che iniziasse il nostro tour in bicicletta, i membri eressero un piccolo studio nel Park Fiction e insegnarono a più di 100 persone, compresi molti rifugiati, a creare gratuitamente i propri telefoni cellulari. Favoloso St. Pauli si trova in un negozio di riparazione di biciclette e ha dovuto essere creativo con il suo spazio di dimensioni garage. Abbiamo imparato a saldare entro un margine accettabile di insuccesso e abbiamo festeggiato con alcune buone birre tedesche, dopo di che abbiamo testato il progetto per animali domestici del fondatore e manager Axel Sylvester, una bicicletta da carico.

Axel ha costruito la bicicletta cargo con un design danese.

Frysklab

Frysklab è un Fab Lab mobile che chiama la città frisone di Leeuwarden. Anche se il camion giallo brillante è un fuoriclasse - nel febbraio di quest'anno ha viaggiato fino a Firenze - Frysklab è fortunatamente parcheggiata a casa in quella giornata di sole a maggio, fuori dal quartier generale del servizio frisone della biblioteca. Il co-fondatore di Frysklab Jeroen de Boer ha condotto una presentazione ai bibliotecari e agli educatori locali sull'integrazione di spazi e biblioteche. "Le biblioteche sono costrette a reinventarsi", ha detto Jeroen. "Le biblioteche in genere sopravvivevano prestando libri. A causa della tecnologia, questo sta cambiando. L'intero modello di business di una biblioteca tradizionale sta cambiando. [...] Il movimento dei maker si basa fondamentalmente sugli stessi principi di un bibliotecario: quindi è sulla condivisione, si tratta di informazioni aperte, si tratta di collaborare tra loro. "Due settimane dopo, abbiamo avuto l'opportunità di sperimentare la visione di Jeroen in prima persona durante il nostro tappa finale nei Paesi Bassi presso FabLab Zeeland a Middelburg, dove Alinda Mastenbroek gestisce un laboratorio molto aperto fuori dalla provinciale Zeeland Library e facilita molti programmi per la gioventù locale.

Mir e Mad si divertono con Frysklab.

Kaasfabriek

Kaasfabriek significa "fabbrica di formaggio" in olandese. Questo Fab Lab assolutamente unico ha preso il suo nome quando André van Rijswijck, membro fondatore, ha acquistato un container singolo in un parcheggio quasi vuoto. Lo dipinse di giallo e decise che sembrava un enorme blocco di formaggio. La visione creativa di André si espanse, e così anche Kaasfabriek. Il Fab Lab è attualmente composto da cinque container marittimi - con un sesto in arrivo - impilati e integrati l'uno nell'altro. E poiché non è tecnicamente un edificio, non pagano l'affitto. Quando arrivammo dopo aver pedalato 114 km attraverso il ventoso Olanda settentrionale, il lungo sole di maggio era tramontato e Kaasfabriek stava urtando. La fascia di età ci ha davvero colpito. Diversi bambini di età inferiore ai dodici insegnavano agli adulti cinque volte la loro età. Un gruppo ha immediatamente attaccato il nostro progetto di speaker danese, e alla fine l'ha emesso per emettere suoni. La festa dei produttori è continuata fino alle prime ore e abbiamo trascorso la notte come principesse, nel container più in alto.

ZB45 Makerspace

Amsterdam, città delle 90 isole, è stata la terza tappa importante del nostro tour in bicicletta. A ZB45 Makerspace abbiamo trovato un gruppo amichevole di donne per discutere alcune delle domande sulla diversità. "Il contesto in cui si impara è molto importante", ha detto il membro attivo Donna Metzlar. "Le donne hanno tradizionalmente assunto il ruolo di assistenti", ha continuato, osservando che in ZB45 tutti i compiti sono condivisi, creati e puliti allo stesso modo.

Il membro attivo Monique de Wilt ci ha ospitato nella sua casa di Amsterdam, e abbiamo assistito al suo lavoro d'amore mentre portava in vita il MoWi, la sua stampante 3D open source pieghevole.

FabLab Amersfoort

FabLab Amersfoort è infame all'interno della rete Fab per averlo hackerato in modo sostenibile, finanziario ed ecologico. Sono autofinanziati all'interno della loro comunità, quindi non hanno vincoli, e c'è un forte senso di proprietà e responsabilità tra i membri. Il co-fondatore Harmen Zijp descrive FabLab Amersfoort come "il primo Fab Lab al mondo interamente finanziato al mondo." Si sostengono in parte affittando lo studio a persone come Flip de Leeuw, che sta costruendo barche ad energia solare per la competizione.

"Molti degli altri Fab Lab che hanno iniziato con denaro top-down in primo luogo hanno un limite a questo periodo di finanziamento, e tutti finiscono nei guai dopo questo periodo", ha detto Harmen. "Alcuni di loro sono sopravvissuti, pronti a cambiare il loro modo di operare, altri hanno appena smesso e non hanno più lavoro. È qualcosa che non può succedere a noi, almeno non per questo motivo. "L'altra co-fondatrice Diana Wildschut tiene le api sul tetto di De War, un collettivo di artisti DIY che Harmen e Diana appartenevano prima di fondare il Fab Lab della porta accanto. . Le api di Diana impollinano il giardino urbano che cresce nel parcheggio accanto a FabLab Amersfoort. Nel mondo illuminato, chiamiamo quella giustizia poetica.

Le scatole fatte a mano prosperano alveari al FabLab Amersfoort.

MiniFabLab

Mentre eravamo ospitati nella casa del socievole Bart Bakker a Utrecht, abbiamo controllato il MiniFabLab, il più piccolo Fab Lab fisso al mondo. Bart ha costruito l'intero laboratorio nel suo garage per circa € 6.500 e dispone di un modello di studio di treni e noleggio di canoe, oltre alle attrezzature standard per la fabbricazione digitale. "Il movimento dei maker è al momento una cosa molto piccola", ci ha detto Bart. "Ma penso che possa essere un catalizzatore nella direzione dell'educazione dimostrando cosa si può fare con la tecnologia. Penso che la funzione di catalizzatore sia la cosa importante, non il movimento in quanto tale ".

Bart condivide un libro della sua infanzia che lo ha spinto a iniziare a fare.

Stadslab Rotterdam

Stadslab Rotterdam era uno dei tanti Fab Lab che operavano in un'università visitata. Stadslab è aperto al pubblico, ma la loro posizione consente loro in particolare di raggiungere istruttori, che a loro volta raggiungono un pubblico più ampio di studenti. "Le persone che vengono a volte hanno idee, e hanno quelle idee per anni nella loro testa, ma non sono mai in grado di lavorarci perché semplicemente non hanno un laser cutter nel loro capannone o nella loro soffitta, o una stampante 3D perché è troppo costoso ", ha dichiarato il responsabile del laboratorio Arnold Roosch.

Gli studenti collaborano a una serie di progetti a Stadslab.

FabLab Comtois

FabLab Comtois è in realtà una rete di Fab Labs rurali nella campagna della Borgogna. (Stiamo barando, è impossibile restringere questa lista fino a dieci.) Ogni laboratorio della rete Comtois si concentra su qualcosa di diverso e tipicamente locale: FabLab Chamblay si concentra sulla lavorazione del legno, ad esempio, mentre FabLab Champagnole su elettronica e piccole imprese. Il nostro tempo in Borgogna è coinciso con l'apertura di un nuovo Lab nella rete di Beaune, che si concentra sul design, il vino e la robotica. Abbiamo pernottato con il membro locale Alain Cabrol, un appassionato creatore che ha costruito il proprio fumatore di salmoni. Indovina cosa abbiamo mangiato per cena quella sera?

Alain ci mostra i sensori che ha progettato e costruito per monitorare il progresso del salmone nel suo fumatore.

Artilect

Artilect, il primo e più grande Fab Lab in Francia, è una grande società di club. Hanno tutto, da un enorme magazzino in cui ambiziosi architetti, artisti e appassionati di droni possono impazzire, in un laboratorio di biohack, dove stanno sperimentando il micelio e l'acquaponica, in un Fab Cafe, dove i membri possono socializzare e condividere. "Stiamo cercando di costruire un altro mondo", ha detto il coordinatore del progetto Constance Garnier, "e questo altro mondo è incentrato su come le persone sono cresciute, su come le persone sono educate, su come le persone sono responsabili di fare da sole e capire cosa fanno."

Ad Artilect abbiamo incontrato Gilles Azzaro, un "scultore vocale" autodefinito. Lui 3D stampa paesaggi che riflettono la cadenza della voce di una persona. Guarda la sua scultura del discorso 2013 sullo stato dell'Unione dell'Unione del Presidente Obama!

FabLab BCN

A Barcellona, ​​la destinazione finale del nostro Tour de Fab, ci siamo imbattuti nell'evoluzione dell'architettura. FabLab BCN fa la sua casa all'interno dell'Istituto per l'architettura avanzata della Catalogna e collabora a progetti come Green FabLab e FabLab House, abitazione sostenibile. In costruzione sulla costa, la seconda iterazione della FabLab House sarà uno yacht club / ristorante ad energia solare. "Il Green FabLab sta producendo gli strumenti e i mezzi per ottenere un dialogo più stretto tra natura e tecnologia", ha dichiarato il regista Tomas Diez. "Il messaggio che stiamo cercando di inviare è questo: non stiamo pensando solo a oggi, pensiamo a domani".

Gli studenti di architettura utilizzano FabLab BCN per sperimentare progetti urbanistici.



Si Può Essere Interessati

Decorazione di festa senza l'albero

Decorazione di festa senza l'albero


Guida ai regali di Natale 2009: come iniziare in Wearable Tech

Guida ai regali di Natale 2009: come iniziare in Wearable Tech


Fusion Garage si impegna ad aprire il sourcing del CrunchPad?

Fusion Garage si impegna ad aprire il sourcing del CrunchPad?


7 Eco-innovazioni che stanno cambiando il futuro della moda

7 Eco-innovazioni che stanno cambiando il futuro della moda






Messaggi Recenti